A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Il Cefalù conquista la Finale nel triangolare “Trofeo San Vincenzo Ferreri”

 

 


Il Cefalù Calcio fa tappa a Castell’Umberto, dov’è cominciata quest’oggi la 16° edizione del “Trofeo San Vincenzo Ferreri”, triangolare che quest’anno vede impegnate -oltre alle padroni di casa Umbertina e Sfarandina- la Tiger Brolo, il Rocca di Caprileone, il Sinagra, il S.Agata (che ha preso il posto dell’assente Due Torri), e infine Mamertina e Santangiolese, oltre ovviamente alla squadra gialloblu che intanto, in questa prima giornata, si è assicurata il passaggio del turno.

Gir.A: Umbertina (2° categoria)-CEFALU’ CALCIO (Promozione)-Sfarandina (1° categoria) Data 16 Agosto

Gir.B: Tiger Brolo (Serie D)-Rocca di Capri Leone (Eccellenza)-Sinagra (Promozione). Data 17 Agosto

Gir.C: S.Agata (Promozione)-Mamertina (Promozione)-Santangiolese (Promozione). Data 19 Agosto

FINALE TRIANGOLARE: Martedì 26 Agosto

Il triangolare si svolge con la seguente formula: mini-partite da 45’, con tre squadre per girone, ognuno dei quali seguirà le norme consuete del triangolare (3 punti per vittoria, 2 per vittoria ai rigori e 1 per gli sconfitti ai rigori, 0 per chi perde entro i 45’). Le tre vincitrici, ovvero le prime classificate, si affronteranno nella Finale, anch’essa triangolare.

VITTORIA CONTRO LA SFARANDINA- Questa la line-up del Cefalù nel match di apertura del triangolare contro i padroni di casa.

Cefalù 1:0 Sfarandina (15’Tomasello)

A.S.D. Cefalù Calcio: (4-3-3) Tarantino; Alfonzo (30’Geraci), Ingrassia, Ceraulo, Compagno, Bertolino, Villafranca, D’Amico; Tomasello, Vegna, Zangara (30’Badalamenti).

Il Cefalù dimostra di esserci, eccome: al 7’ il tiro da fuori di Tomasello, in grande spolvero quest’oggi, impensierisce la retroguardia, mentre intorno al quarto d’ora soltanto la sfortuna impedisce a Zangara di insaccare a due passi dal goal; per fortuna è ancora Tomasello a farsi vedere, e un minuto più tardi risolve l’incontro con un tocco sotto porta decisivo. Le due squadre non si tirano indietro e regalano occasioni da ambo le parti: spazio anche per la Sfarandina superati i primi 20’ di gioco, con un tiro angolato che non va molto lontano dal sette. Finale caratterizzato da molte schermaglie a centrocampo, ma il risultato non cambierà più.

CI VOGLIONO I RIGORI CONTRO L’UMBERTINA- Nemmeno il tempo di respirare e gli uomini di Minutella devono subito pensare al secondo e ultimo mini-match di giornata: a far gli onori di casa stavolta sono quelli dell’Umbertina, coi cefaludesi che ritrovano contro il grande ex Delfio Calabrese, momentaneamente inseritosi nel gruppo rossonero per semplice allenamento.

 

Cefalù 0:0 Umbertina (3-2 dcr.)

A.S.D. Cefalù Calcio: (4-3-3) Fiduccia; Badalamenti, Ingrassia, Ceraulo, Mantia, Compagno (25’Alfonzo), Villafranca (20’D’Amico), Bertolino (33’Chiappone); Tomasello (30’Sferruzza), Zangara, Geraci.

Ancora una prova sorprendente da parte degli avversari padroni di casa, che giocano un calcio discreto e strappano un buon 0-0 contro i gialloblu. Nel primo quarto d’ora e durante le battute finali, sono sempre Zangara e Sferruzza a produrre più occasioni, senza mai trovare la porta seppure d’un soffio. L’unico brivido pericoloso lo offre proprio Delfio Calabrese, che risponde da vero rapace d’area trovando un super Fiduccia, aiutato brillantemente da un’ottima difesa.

Il fiato è corto e così si giunge al triplice fischio; l’esito finale verrà deciso dai calci di rigore. Dal dischetto gli errori sono tanti per entrambe le formazioni, bisognerà andare ad oltranza, e a decidere sarà Ingrassia che precede l’errore fatale dell’ultimo tiratore di casa.

Il Cefalù si prende la vetta del girone con 5 punti -2 infatti sono stati i punti guadagnati contro l’Umbertina in seguito ai calci di rigore- e ciò permette alla squadra di Minutella di accedere alla finale del 26 Agosto, a due giorni dall’ importante impegno di Coppa Italia contro la Stefanese.

Si sa, è solo calcio d’Agosto, eppure la grinta, la condizione e l’agonismo messi in campo oggi da tutto quanto l’organico dimostrano che la squadra è già pronta a lottare per i tre punti.


 

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

 

 

L’amichevole interna Cefalù - CUS finisce 1-1

A meno di un mese dall’avvio del campionato e all’indomani dal sorteggio dei gironi, il Cefalù fa sul serio ricevendo tra le mura amiche il CUS Palermo, squadra che i gialloblu incontreranno nel prossimo campionato di Promozione e che ha saputo rafforzarsi in maniera intelligente in questa finestra di mercato. La squadra di Minutella impatta 1-1 contro i giallorossi, che dimostrano di essersi rinforzati molto rispetto alla passata stagione, al punto da ambire a qualcosa di più di una semplice salvezza.7

Leggi tutto: L’amichevole interna Cefalù - CUS finisce 1-1

Giampiero Clemente, visita a sorpresa allo Stadio S.Barbara!


Sorpresa, ma anche tanta emozione oggi al campo di allenamento del S.Barbara: a fare visita allo staff e a tutta quanta la squadra c’è Giampiero Clemente, 36 anni, tanti goal con tante maglie, per una grande carriera vissuta fra i professionisti.

L’attaccante - giunto qui per una visita di piacere - viene spesso da queste parti durante le vacanze, eppure eccolo in gruppo, accompagnato dal fratello Marco, a faticare sotto il caldo torrido come tutti gli altri, come un ragazzo qualunque, umile e pieno di entusiasmo. Gli scarpini adesso sono appesi al chiodo, ma la classe da campione è ancora lì, intatta, e dopo l’ultima stagione spesa a Taranto, per Clemente comincerà una nuova esperienza, quella di responsabile della scuola calcio Benevento, ruolo che si sente cucito addosso e con il quale spera di vivere ancora un’altra, grande carriera.

 

L’ INTERVISTA-

 1- “Giampiero, ormai sei di casa qui a Cefalù: cosa ti porta a tornare nella città dove sei cresciuto calcisticamente? Cosa ti piace di più di questo posto?”

 << Sono sempre stato innamorato di Cefalù, un posto bellissimo, che mi ha lanciato nel mondo del pallone. Ho molti amici da queste parti, e ogni estate vengo qui a trovarli. >>

 

2- “Sei sicuramente la figura calcistica di maggior successo che abbia mai vestito la maglia di questa città, quali ricordi hai della tua esperienza alla Cephaledium? Qual è stata l’accoglienza nei tuoi confronti e cosa porti ancora con te?

<< E’ stata la mia prima esperienza importante. Prima della Cephaledium giravo per tanti settori giovanili, poi finalmente mi è stata data la possibilità di giocare in campionato: ho sentito la tensione dei tre punti, l’emozione di giocare in quel campo fantastico e di lottare per il vertice… sono passati vent’anni, ho tanti bei ricordi. >>

 

3- “… E cosa è cambiato da allora a Cefalù, ma anche dentro di te, come persona? Ti senti cambiato?”

 << Certamente adesso si respira un’altra aria, almeno per quanto riguarda il calcio. E’ diverso da allora, ma mi fa piacere sapere che il nuovo presidente Cimino sta cercando di ricreare una grande squadra, per ritornare a quell’atmosfera. Per quanto riguarda me, ci sono 20 anni di differenza, nei quali ho fatto tante esperienze in giro per l’Italia. >>

 

4- “Dopo questa parentesi cefaludese hai avuto una gran carriera di fronte a te, ma ci sono degli obiettivi in particolare che ti sei posto all’inizio, ad esempio quello di raggiungere un giorno la Serie A?

 <<  La mia carriera si è chiusa. Adesso penso solo a formarmi come direttore sportivo, accumulare un bagaglio, e mi piacerebbe raggiungere categorie molto importanti in questa nuova veste. >>

 

5- “Considerando la carriera che hai avuto, ti ritieni una persona fortunata oppure, come pensano in tanti, avresti meritato qualcosa di più a livello di palcoscenico?”

 << Penso di aver vissuto un’ottima carriera, molti dicono che mi sia sprecato a giocare in certe categorie, ma ognuno vive la propria vita e fa delle scelte. Gli eventi che sono capitati nella mia vita mi hanno permesso di arrivare dove sono. >>

 

6- “Hai vestito tante maglie, ma quali di queste ti hanno suscitato più emozioni?”

 << I cinque anni passati al Benevento sono stati davvero speciali e importanti per la mia carriera. Certamente ricordo anche la parentesi a Perugia, ma porto nel cuore ognuna delle città in cui ho giocato, tutte quante hanno impresso qualcosa dentro di me. >>

 

7- “Al termine dell’ultima stagione hai lasciato il calcio giocato per una nuova avventura, quella di responsabile della scuola calcio Benevento. Il motivo di questa decisione? Cosa credi che insegnerai ai ragazzi che vorranno avere una carriera come la tua?”

 << Mi è stata offerta questa bella opportunità da una grande società - che spero riesca ad approdare in B - , e soprattutto mi è stata fatta nel momento giusto. Intendo formare i ragazzi sotto ogni minimo aspetto, specie dal punto di vista umano, visto che parliamo di ragazzini dai 5 ai 13 anni. >>

 

8- “Un’ultima considerazione su questo nuovo Cefalù Calcio: come hai trovato la squadra? Tiferai per noi nel prossimo campionato di Promozione?”

 << Ho trovato un buon gruppo, molto affiatato. C’è grande collaborazione con tutto quanto lo staff, mi ha davvero colpito tutto, eccetto il campo, che fa male vederlo ridotto in queste condizioni. Tiferò certamente per il Cefalù nella prossima stagione, sperando che sia un anno di successi per questa città! >>


 

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Ottimi segnali dal test di Rocca di Capri Leone:

 

 


Prima seria uscita per il Cefalù Calcio in questa nuova stagione che incombe: sotto il gran caldo del sintetico di Roca di Capri Leone, la squadra di Minutella si mette in gioco in un triangolare al quale partecipano Milazzo e Rocca di Capri Leone. La formula è quella classica del triangolare, con partite da 45’ (3 punti in caso di vittoria nel tempo regolamentare con riposo nella gara successiva, 2 in caso di vittoria ai rigori – col risultato di parità nei tempi regolamentari – e 1 solo punto per chi esce sconfitto, 0 in caso di sconfitta nei 45’ di gioco).

Ad aprire le danze sono i gialloblu, che si misureranno contro i milazzesi; la perdente se la vedrà contro gli ospitanti del Rocca.

PRIMO MATCH- A.S.D. Cefalù Calcio: (4-3-3) Tarantino; Badalamenti, Compagno, Bertolino, Ingrassia; D’Amico, Villafranca, Cipolla; Geraci, Vegna, Caronia.

 L’ultima sfida tra Milazzo e Cefalù risale a due anni fa, quando la squadra messinese spense i sogni di gloria del Cefalù, allora in lotta per la vittoria del campionato di Promozione, vincendo in casa per 3 a 2. Le due squadre, quest’oggi, si affrontano senza nulla in palio, cercando, però, di dare il massimo in questa partita per dar segni positivi al proprio mister.

Nelle fasi iniziali, il Milazzo inizia la sua partita in fase difensiva, con il Cefalù che prova a trovare qualche varco con Caronia e Geraci. Al 10° minuto il primo tiro degno di nota del solito Vegna, che, dal limite dell’area di rigore, impensierisce il portiere avversario che è costretto ad una parata in due tempi.

Il Cefalù prende coraggio e 3 minuti dopo, il giovane Geraci, parte dalla destra, punta l’uomo e riesce a superarlo, per poi mettere un pallone in mezzo con Caronia che manca di pochissimo l’appuntamento con il gol. Il Milazzo prova a farsi vedere in avanti, ma le sue conclusioni terminano tutte alte sopra la traversa, con Tarantino che ha ben poco lavoro in questa prima mini partita.

La partita non si sblocca e le due squadre vanno ai calci di rigore, dove sono fatali gli errori di Villafranca e Vegna, consentendo così al Milazzo di vincere la prima partita.

Un vero peccato per come hanno giocato gli uomini di mister Minutella che, sicuramente, meritavano molto di più: la squadra è sembrata preparata, i giocatori si stanno conoscendo sempre di più e sembra che qualcosa si stia iniziando già a muovere.

 

SECONDO MATCH– Questo l’undici scelto da Minutella: (4-3-3) Fiduccia; Alletto, Badalamenti, Bertolino, De Marco; Villafranca, D’Amico, Chiappone; Sferruzza, Zangara, Tomasello. *dalla panchina entrano: Sall, Cipolla, Alfonzo.

Niente riposo dopo la sconfitta ai rigori, col Cefalù che prova a eliminare lo zero dalla casella dei punti, sfidando i padroni di casa del Rocca. Tra i messinesi spicca la presenza del grande ex Giovanni Milia, accasatosi ai biancoblu il mese scorso. E’ proprio l’ala a rendersi maledettamente pericolosa in apertura, tranne che per l’errore, clamoroso, commesso sottoporta.

Bene il reparto arretrato, che contiene ogni iniziativa avversaria, almeno fino al rigore procurato, che viene poi trasformato da Russo intorno la mezz’ora. Ultima chance – sprecata – per Tomasello in dirittura d’arrivo.

Si torna a casa con due sconfitte, ma quello che conta è aver intravisto subito delle ottime trame di gioco imbastite dai neo acquisti gialloblu: stupisce l’inserimento veloce registrato fra alcuni dei nuovi elementi, mentre le geometrie a centrocampo e la solidità difensiva hanno esaltato coloro che hanno assistito alla partita.

Inutile sottolineare la soddisfazione di tutto quanto lo staff – per nulla sorpreso, in realtà, della qualità dei nuovi innesti – e pazienza se il goal e i risultati non sono arrivati per oggi. Dopotutto si tratta solo del primo di una lunga serie di test molto seri, dove a farla da padrona sarà sempre ed esclusivamente il caldo torrido.


 

 

Gli addetti stampa – Matteo Di Fina e Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Nuovo grande colpo - Arriva Ceraolo

Quest'oggi, nella seduta d'allenamento pomeridiana, mister Minutella e i suoi ragazzi hanno trovato una sorpresa ad attenderli al campo.

In mattinata, il direttore sportivo, Rolando Fiduccia è riuscito a strappare alla concorrenza di molte squadre di Promozione ed Eccellenza, il centrocampista Rosario Ceraolo.

Il centrocampista, classe 86, arriva dal Serradifalco a titolo definitivo e si è già iniziato ad allenare con la squadra.

Possibile il suo impiego nel triangolare di domani contro il Rocca e il Milazzo, previsto per ore 17 presso il Comunale di Rocca di Caprileone

 

 

L'addetto stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

 

Lutto in casa Cefalù

Ci è giunta da poco la notizia che il nonno dei nostri Francesco e Mirko Compagno, si è spento nella giornata di oggi.

La società. la squadra e la dirigenza si stringe intorno alla famiglia Compagno per la perdita del loro caro.

"Forza ragazzi, anche in questi momenti difficili rimarremo sempre al vostro fianco"

Inizia il ritiro gialloblu 2014/2015 : prima seduta d’allenamento

 

 


Ci risiamo, tutti qui, pronti per un nuovo anno da vivere insieme a tinte gialloblu: il Cefalù scalda i motori e parte con il ritiro in vista della prossima stagione, al via il 7 Settembre.

La squadra gialloblu, saldamente guidata dal mister Minutella anche per questo campionato di Promozione, ha già avuto modo di risvegliare i muscoli mettendosi in mostra nel quadrangolare di Castelbuono - appuntamento in anticipo rispetto alla tabella di marcia ufficiale - ; diversi sono stati i giocatori che non si sono fermati un attimo dal termine della stagione, ma che sono qui oggi, tutti convocati al S.Barbara, per riprendere confidenza con il sudore e la fatica di una nuova stagione che comincia.

Ecco quindi le immagini della prima seduta di allenamento in maglia gialloblu: prima qualche esercizio di stretching (senza mai far mancare il sorriso), infine i primi scatti, per tonificare i muscoli e saggiare il terreno, messo a nuovo per il giorno del raduno. Intanto, gli addetti stampa riprendono carta e penna, i preparatori raccolgono i primi dati, i nuovi arrivati prendono confidenza coi nuovi compagni, e l’allenatore spende le sue prime parole alla squadra, fissando i primi concetti da osservare religiosamente per tutto l’arco della stagione.

La prossima ‘X’ segnata nel calendario del Cefalù Calcio è quella di Domenica 3 Agosto, quando la squadra del presidente Cimino sarà impegnata per la prima volta nella stagione 2014/2015 contro il Rocca e il Milazzo, in un triangolare che si giocherà al comunale di Rocca di Caprileone. In chiave mercato la società non si sbilancia troppo: la rosa è attualmente composta da 21 elementi confermati, numero che è destinato a salire con alcuni giocatori pronti a far parte del ritiro, ma potrebbero esserci ancora 1-2 colpi di mercato che servirebbero a completare il restyling di rafforzamento voluto dalla società.


 

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Auguri Mister Minutella

Da parte di tutta la dirigenza, la società e i giocatori del Cefalù Calcio facciamo i migliori auguri al nostro condottiero, Mister Minutella che, anche per quest'anno, allenerà la nostra squadra con lo stesso impegno e dedizione che lo ha sempre contraddistinto.

Auguri Mister, mille di questi giorni

 

 

 

 

 

L'addetto stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

Prime prove di Cefalù al quadrangolare di Castelbuono

 


Il Cefalù compie la sua prima uscita stagionale di fronte al pubblico castelbuonese, in occasione dell’ormai consueto quadrangolare estivo “Trofeo S.Anna”. Cambio di formula quest’anno, con partite a eliminazione diretta da 23’ per tempo, dove abbiamo visto i gialloblu affrontare i Delfini Vergine Maria nella prima semifinale, mentre dall’altra parte del tabellone, i padroni di casa della Polisportiva se la sono vista contro un Campofelice nuovo di zecca e fresco vincitore del Torneo delle Madonie.

Leggi tutto: Prime prove di Cefalù al quadrangolare di Castelbuono

Finisce il silenzio: 10 nuove “frecce” nell’arco di Mister Minutella

Fino a ieri sera, tutto taceva: dall’ufficio della dirigenza del Cefalù Calcio nessuno si era espresso sul mercato estivo; sono stati fatti tanti nomi ma, il direttore sportivo, Rolando Fiduccia, non ha aveva ancora parlato ne espresso parerei sui possibili colpi di mercato…fino ad oggi!

 

Dopo il primo annuncio sul rilascio di alcuni giocatori che hanno fatto parte della rosa della squadra gialloblu nell’ultima stagione, finalmente sono arrivati i primi nomi dei giocatori che faranno parte della nuova rosa che parteciperà al campionato di Promozione 2014/15 (nella giornata di ieri è stata consegnata ufficialmente l’iscrizione al campionato).

Diamo quindi il benvenuto nel Cefalù Calcio a:

Fausto Tarantino, classe 97’ (portiere): preso dalla Panormus

Marco Geraci, classe 97’ (centrocampista): preso dal Punto Rosa

Alessandro Alletto, classe 97’ (difensore): preso dal Punto Rosa

Giovanni Badalamenti, classe 90’ (difensore): preso dal Montemaggiore

Angelo Caronia, classe 93’ (attaccante): preso dal Montemaggiore

Antonino Bertolino, classe 88’ (centrocampista): preso dal Montemaggiore

Vincenzo Vegna, classe 81’ (attaccante): preso dal Montemaggiore

Luca Tommasello, classe 80’ (attaccante): preso dal Casteldaccia

Paolo Mulè, classe 97 (difensore): preso dal Villabate

Gabriele Cipolla, classe 83 (centrocampista): preso dal Serradifalco

 

Grandissima soddisfazione in casa gialloblu per questi grandi acquisti; nei prossimi giorni andremo a scoprire di più su questi nuovi acquisti del Cefalù Calcio.

 

 

Per i prossimi impegni invece, domani la nuova rosa affronterà le visite mediche presso lo Stadio Santa Barbara alle ore 16.30 mentre, alle ore 19.30 (circa) la rosa incontrerà il presidente Salvatore Cimino presso il Maljk. 

Giorno 24 luglio la squadra parteciperà al “trofeo Sant’Anna”: quadrangolare che si disputerà a Castelbuono a cui prenderanno parte la squadra gialloblu, i Delfini Vergine Maria, il Campofelice Calcio e la neo promossa in Eccellenza e organizzatrice, la Castelbuonese. Il Cefalù Calcio, alle ore 18.00 affronterà i Delfini Vergine Maria nella prima semifinale del trofeo.

 

 

L’addetto stampa Matteo Di Fina – www.cefalucalcio.it

Prime mosse di calcio mercato per il Cefalù Calcio

La società Cefalù Calcio rende noto che, i seguenti giocatori, non fanno più parte della società gialloblu:

  • Giovanni Milia
  • Domenico Geraci
  • Massimo Spinella
  • Giovanni Buonocore (fine prestito)
  • Delfio Calabrese
  • Gianpiero Papa
  • Salvatore Miranda
  • Mirko Moi
  • Mirco Raimondi

 

Ad essi va il ringraziamento per tutti gli sforzi, i sacrifici, l'impegno e la serietà con cui hanno svolto il loro lavoro, augurandogli un grande in bocca al lupo per il proseguito della loro carriera calcistica.

 

 

 

L'addetto stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

Tantissimi auguri di buon compleanno Presidente

 

Da parte della dirigenza e della squadra del Cefalù Calcio, auguriamo al nostro Presidente, Salvo Cimino, un felice buon compleanno!
Lo ringraziamo per tutti i suoi sforzi e per tutto quello che è riuscito a creare all'interno del società in 2 anni dall'inizio della sua avventura in gialloblu, con l'augurio che il suo amore per la squadra e per la città continui ad essere sempre una guida per tutti.

 

L'addetto stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

Svelato il nome del nuovo responsabile del settore giovanile


In settimana, su alcuni siti web di Cefalù, è uscita la notizia di uno strano colloquio tra il Presidente Salvatore Cimino, il direttore sportivo Rolando Fiduccia e l’allenatore Rio Calogero. E’ stato ipotizzato un cambio della guardia sulla panchina gialloblu, ma oggi, finalmente, è stato svelato il mistero: Rio, ex bandiera della Termitana, sarà il nuovo responsabile del settore giovanile del Cefalù Calcio.

Grandissima soddisfazione da parte dello staff della squadra gialloblu per il nuovo innesto che, come obiettivo primario, avrà il compito di ricostruire la Juniores e gli Allievi.

Da parte di tutta la società del Cefalù Calcio diamo il benvenuto a mister Rio Calogero e ci auguriamo che la sua permanenza nella società gialloblu riporti alla gloria il nostro settore giovanile.

 

 

Comunichiamo, inoltre che, il Cefalù Calcio, in collaborazione con altre società, si sta muovendo per nuovi progetti che, nel corso dei prossimi giorni, vi sveleremo.

 

L'addetto Stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

500.000 visite per il sito del Cefalù Calcio: RECORD di click gialloblu!


Sfondato il muro delle 500.000 visite online per www.cefalucalcio.it : un vero e proprio record per il sito della squadra di calcio gialloblu (la squadra di calcio più seguita di Cefalù), per un risultato che riempie di gioia tutti quanti noi membri dello staff.

E’ bello vedere come il duro lavoro e gli incredibili sforzi svolti in questo lungo periodo dall’ufficio stampa abbiano permesso di ottenere simili risultati, e questo dimostra la qualità dei contenuti, nonchè l’ampia visibilità garantita dall’ universo Cefalù Calcio, inteso come società al completo. A nome di tutti i componenti dello staff, siamo rimasti sorpresi quanto eccitati per l’incremento ottenuto in questi mesi  - tornando indietro al mese di settembre, quando abbiamo registrato le oltre 200.000 visualizzazioni singole, siamo riusciti, nel giro di circa nove mesi, nell’ impresa di migliorare ulteriormente questo risultato con oltre 300.000 visite, per un totale che supera i 500.000 click tra notizie, video,  info societarie, statistiche e altre sezioni utili... un’offerta che continuiamo a rendere sempre più ampia - .

Inutile dire che continueremo su questa strada, con in testa l’obiettivo di migliorarci sempre, riportando tutte le notizie della squadra e della società cefaludese. Chiudiamo con un doveroso ringraziamento ai nostri sponsor e ai nostri visitatori nonché tifosi… è anche grazie a voi se questo progetto viene realizzato e continua a crescere, siete voi a renderci i numeri uno!


 

Per chi volesse inserire uno spazio pubblicitario sul sito, può contattarci a questo numero

Rolando Fiduccia: +39 335.6691156