A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Allievi: Ritorno alla vittoria per il Cefalù: spazzato via il Campofelice

il ritorno di SferruzzaPartita importante quella di oggi al Santa Barbara che può dire veramente molto sul cammino dei giovani allievi del Cefalù: dopo 2 pareggi e una sconfitta bisogna conquistare la vittoria, quest'oggi, per rimanere attaccati alla vetta.

Ritorna, seppur solo in panchina, Giovanni Sferruzza, dopo il brutto infortunio al braccio che l'ha costretto a rimanere fuori dai giochi per più di un mese.

Quest'oggi mister Alfonzo deve fare a meno di Fiduccia (per squalifica), ma non rinuncia al ormai classico 4-3-3:

ASD Cefalù Calcio:1 Ciolino, 2 Sutera, 3 Cassata (68° Arcidiacono), 4 Alfonzo J, 5 Mocciaro, 6 Emanuele, 7 Petrigna, 8 Tentori (54° Saja). 9 Minutella (75° Ferrito), 10 Lo Mauro (78° Testa), 11 Alascia.

In Panchina: 12 Alfonzo E, 13 Sferruzza, 14 Saja, 15 Testa, 16 Ferrito, 17 Arcidiacono

Ammoniti: Lo Mauro, Tentori, Sutera, Petrigna

Espulsi: Alascia (30° min)

 

Prima di tutto il gruppo, poi la partita

Il Cefalù inizia benissimo la partita, non regalanso spazi e, soprattuto, pressando in avanti, costriggendo gli avversari a far scendere il baricentro della propria squadra, lasciando un unico attaccante in avanti pronto ad approfittare di un possibile errore difensivo.

Il Cefalù Calcio in vantaggio con PetrignaMa al 4° minuto la partita si sblocca: Petrigna, sulla fascia di destra, libera un potentissimo tiro all'altezza dei 40 metri, il tiro è insidiosissimo, con il portiere del Campofelice che fa quello che può per prenderlo..ma non vi riesce! 1 a 0 per il Cefalù con un gol veramente molto apprezabile.

Il Cefalù è insaziabile e al 17° minuto e, successivamente, al 19° va vicinissimo al gol del raddoppio: nella prima azione è nuovamente Petrigna a far parlare di se con un bel tiro dai 27 metri, ma questa volta il portiere gli nega la gioia della doppietta, deviando il pallone in calcio d'angolo; nella seconda azione è invece Lo Mauro, dalla posizione opposta della precedente azione, a cercare di mettere il suo nome nel tabellino dei realizzatori, ma la palla termina di poco a lato, con il portiere ormai battuto.

Al 23° ci prova pure il capitano Alfonzo, che dall'altezza dei 30 metri fa partitre un tiro molto insidioso che però termina di poco fuori.

C'è comunque da sottolineare che vi è stata una direzione di gara non all'altezza della partita, visto che molti falli e molte azioni irregolari non sono state ravvisate dal direttore di gara che ha lasciato giocare!

La partita si innervosisce e al 30° arriva pure un cartellino rosso: Alascia scatta sulla fascia di destra ma viene atterrato in maniera irregolare dal difensore del Campofelice; il giocatore del Cefalù si rialza e reagisce in malo modo sotto gli occhi del direttore di gara che, senza ripensamenti, ammonisce il difensore avversario ed espelle Alascia..decisione al quanto discutibile, anche se, ovviamente, l'errore è stato del giocatore del Cefalù che ha reagito in malo modo.

Il Cefalù Calcio in vantaggio con Lo MauroIl Cefalù non sembra subire l'assenza dell'uomo e va al raddopio 3 minuti dopo: lancio lungo di Sutera, che trova Lo Mauro all'interno dell'aria di rigore; il giovane attaccanta riesce a smarcarsi di due difensori per poi far partire un tiro molto preciso che va sotto le gambe del portiere che viene lettarlmente freddato da questa conclusione. 2 a 0 per il Cefalù.

Al 36° minuto arriva pure l'occasione per chidere definitvamente la partita: al limite dell'aria di rigore Minutella appoggia dietro a Petrigna che prova ad entrare in area di rigore, ma viene immeditamente fermato da due difensori del Campofelice; il centrocampista dei padroni di casa però, riesce a trovare un varco e a passarla a Lo Mauro che da ottima posizione tira, ma il palo gli nega il gol.

Si va agli spogliatoi sul risultato di 2 a 0, ma il nervosismo in campo è palpabile: troppo nervosismo in campo, provocato dai giocatori del Campofelice che, non redarguiti dal direttore di gara, cercano in tutti i modi di infastidiore i padroni di casa.

 

Il Cefalù Calcio in vantaggio con TentoriNella ripresa, il Cefalù riprende da dove ha iniziato: al 50° Tentori, innescato ottimamente da Lo Mauro si trova a tu per tu con il portiere, freddandolo con un preciso tiro, con l'estremo difensore del Campofelice che non può nulla. 3 a 0.

I ragazzi iniziano ad allentare un po la presa, e il Campofelice fa quello che può per cercare di impensierire Ciolino che, però, non viene mai impensierito in maniera pericolosa.

Al 50° è sui piedi di Emanuele il possibile gol del 4 a 0: calcio d'angolo di Tentori, il portiere sbaglia l'uscita ed il giovane difensore del Cefalù raccoglie il pallone, prova il tiro ma viene murato da ben due difensori che si sovrappongono tra la palla e la porta.

Al 68° miuto arriva il gol della bandiera del Campofelice: ennesima svista arbitrale che non segnale un fuorigioco abbastanza netto, con l'attaccante degli ospiti che, solo, a tu per tu con Ciolino, non può sprecare la ghiotta occasione.

Ferrito in campo con il Cefalu Calcio

 Prima dello scadere della partita arriva pure il momento dell'esordio in casa di Ferrito, subbentrando ad uno stanco Minutella...ed è proprio nei suoi piedi il possibile gol del 4 a 1, ma il suo tiro, allo scadere, viene intercettato dai difensori del Campofelice.

Termina così una partita dominata interamente dai ragazzi del Cefalù che hanno dimostrato grande affiatamente e che, sopratutto, hanno saputo reggere per tutto un tempo l'inferiorità numerica.

Il possibile recupero di Sferruzza per la prossima partita e lo spirito messo in campo quest'oggi hann dimostra che i ragazzi di Alfonzo credono ancora al titolo e che venderanno cara la pelle prima di arrendersi.

Nervi saldi, il Cefalù c'è ancora! Prima della partita Cefalu Calcio

L'addetto Stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.