A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Il campionato è terminato, ma non il sogno chiamato Eccellenza e il Cefalù vuole continuare a sognare

Un campionato che rasenta quasi la perfezione, per una squadra che ha iniziato la stagione calcistica 2012/13 con l'unico obiettivo di salvarsi per mantenere salda la sua posizione nel campionato di promozione. 

 

Una formazione completamente trasformata rispetto a quella che l'anno precedente aveva vinto il campionato di prima categoria, si presenta come l'outsider del campionato: la vera "incognita" del girone B, vista l'età media del gruppo e la poca conoscenza tra i giocatori; al mister Minutella il compito difficile di unire la squadra e creare un gruppo affiatato, pronto a disputare un campionato ostico.

 

 

 

 

Partita dopo partita, però, gli 11 di Mister Minutella trovano il giusto equilibrio, e, dopo aver raggiunto l'obiettivo stagionale e, vedendo le capacità di una formazione giovane, ma che ha dimostrato una maturità calcistica pari ad una squadra consolidata già nel tempo, si è intravisto il sogno chiamato  PROMOZIONE.

 

 

 

 

I rinforzi della finestra di mercato invernale, danno alla formazione e danno quel "qualcosa in più" per cercare di realizzare il grande sogno e, a 3 partite dalla fine del campionato, il Cefalù è ancora li, a ridosso delle prime, pronto alla "sorpresa" e a spiazzare i pronostici del campionato! 

In pochi credevano in questa squadra eppure, con la testa alla partita e umiltà il Cefalù è riuscito nell'impresa

 

 

 

Il sogno del titolo, però, "svanisce" nella penultima giornata di campionato, con la sconfitta per 3 a 2 contro il Sacro Cuore fuori casa! C'è rammarico e un po di delusione, per l'occasione sprecata, ma la squadra non si demoralizza e, nell'ultima partita di campionato, arriva la reazione, il ruggito del leone ferito. la voglia di reagire e, a farne le spese, è il Mamertina, che perde per addirittura 6 a 0, contro un Cefalù scatenato!

Il sogno di vincere il campionato di Promozione è svanito, ma non quello della promozione in Eccellenza; difatti, il Cefalù, arrivando terzo si è aggiudicato uno dei quattro biglietti disponibili per giocare i Play Off e, domani, si giocherà il tutto per tutto nella semifinale contro la Spadaforese.

 

 

 

Il Cefalù ha le carte in regola per giocare Play Off e sognare nel colpaccio: dopo 30 partite la formazione di Mr Minutella può vantare il miglior attacco del campionato con 70 gol fatti (sono ben 18 i giocatori della società giallo blu ad esser finito sul taccuino dei marcatori) e la seconda miglior difesa del campionato con soli 22 gol subiti. Ma si sa, nel calcio le statistiche servono a poco e ogni partita ha la sua storia e ora bisogna rimanere concentrati sull'ultimo obiettivo di questa stagione 2012/13: L'ECCELLENZA!

 

 

 

 

 

 

 

Domani alle ore 16.00 si disputerà al Santa Barbara la partitissima contro la Spadaforese: la prima finale per realizzare il sogno tanto desiderato, ma, la squadra ha anche bisogno del suo "dodicesimo uomo": i tifosi, che, anche se con mille difficoltà, sono sempre stati presenti, pronti, ad aiutare la squadra nei momenti più difficili!

Il sogno si può realizzare, la speranza è viva, non resta che dire solo una cosa: FORZA RAGAZZI FATECI SOGNARE

 

L'addetto Stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it

 

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.