A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

ECCEzionale Cefalù, spazzata via l’Igea per 2-1:

L'azione del goal del pareggio di Villafranca


Prima amichevole casalinga per il Cefalù Calcio che quest’oggi affronta una squadra ostica come l’Igea che, l’anno scorso, ha vinto proprio il girone di Promozione dei gialloblu. Test importante per vedere la condizione dei giocatori e, soprattutto, per mostrare la nuova rosa ai tifosi cefaludesi.

Mister Minutella ritrova, finalmente, Fiduccia tra i pali, mentre Adami non è stato convocato per precauzione.

ASD Cefalù Calcio: Fiduccia, Villafranca (Landolina 62°), Compagno M. (Ducato 60°), Geraci, Ficcaglia (Arno 55°), Compagno F., Fiasconaro (Città 46°), D’Amico (Alfonzo 46°),  Calabrese (Battaglia 55°), De Lisi (Milia 46°), Sferruzza (Zangara 46°).

Sono subito i ragazzi di mister Minutella a tenere il pallino del gioco, e al minuto è già pericolosissima la squadra di casa: punizione dai 35 metri di Geraci, ribattuta dalla barriera, a raccogliere la sfera però arriva De Lisi, che prova il tiro dalla lunga distanza che, però, finisce di pochissimo a lato.

L’Igea esce fuori con l’andare dei minuti, ma è sempre il Cefalù a rendersi più pericoloso e a creare più azioni pericolose; ma si sa, il calcio è un gioco strano. Al 25° minuto arriva il vantaggio degli ospiti: pallone lanciato da centro campo da parte di un giocatore dell’Igea che riesce a servire il suo attaccante, che, con un tocco al volo, supera l’incolpevole Fiduccia, segnando il goal dell’ 1-0.

Il Cefalù non ci sta e prova a reagire subito, ma l’Igea non concede spazi, pur soffrendo le iniziative degli avversari. Si va al riposo con il vantaggio degli ospiti; un risultato molto stretto per i valori visti in campo e per le scarse occasioni avute dalla squadra messinese, con il Cefalù che ha meritato di più per quello che ha fatto vedere in campo.

Nel secondo tempo Minutella ordina un 4-3-3 più incisivo con Villafranca avanzato a centrocampo, e getta nella mischia Milia e Zangara a comporre il tridente con Calabrese. Insieme a loro entrano anche Città e Alfonzo, a rilevare Fiasconaro e D’Amico.

Dopo un ottimo quarto d’ora sfoggiato nella prima frazione – e il conseguente calo – stavolta il Cefalù risolleva i ritmi del gioco, giocando una mole di palloni impressionante: già all’ si assiste al pareggio di Villafranca libero di superare il portiere, infilando a rete dopo la respinta della barriera su punizione calciata dal solito Geraci.  Per gran parte della ripresa l’Igea Virtus non tocca palla, in favore di un Cefalù padrone della manovra: altre occasioni al 12° e al 22° con le botte da fuori di Geraci e Zangara a cui risponde a fatica l’estremo difensore giallorosso bloccando in due tempi.

Avvicinandoci alla mezz’ora arriva il momento di gloria di Milia, che sigla il goal della vittoria con una spettacolare serpentina partita dal lato di destra: gran lavoro dell’esterno che supera con disinvoltura tre avversari per poi concludere mandando il pallone in fondo al sacco … 2-1, rimonta completata e Igea che rimane completamente in bambola!

Non ci sono altre azioni degne di nota e la partita può dunque concludersi sul risultato finale di 2-1 in favore dei gialloblu. Risultato più che giusto, con gli ospiti che non hanno dato mai l’impressione di essere una squadra d’Eccellenza e col Cefalù che – piccole distrazioni a parte – ha detto la sua in campo, riuscendo addirittura ad annichilire gli avversari nella ripresa. Gli undici, ma anche le riserve, messe in campo oggi da Minutella hanno dimostrato di stare bene al loro posto, giocando un calcio fluido e ordinato, insomma senza fronzoli rispetto alla passata stagione, quando alcuni meccanismi dovevano ancora essere assorbiti.

Notevoli ancora una volta le prove dei tanti juniores scesi in campo quest’oggi, sempre attenti e disinvolti come se giocassero da sempre in prima squadra. Da lode anche la prestazione corale dei gialloblu, che hanno fatto del dialogo la chiave per ottenere un gioco scorrevole e soprattutto concreto.

Insomma, mentre il Cefalù fa già il conto alla rovescia per il campionato e continua il suo periodo di dura preparazione, possiamo già cogliere i primi segnali positivi dell’ottimo lavoro che stanno facendo questi splendidi ragazzi, capaci (nonostante si giochi ogni tre giorni) di vincere e convincere quest’oggi, in un’amichevole che ci ha regalato degli spunti davvero interessanti in vista della nuova stagione.

 

Gli addetti stampa – Matteo di Fina e Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

 

Foto di Matteo di Fina - Per tutte le foto visita la nostra pagina Facebook

 

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.