A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Al Cefalù Calcio il I memoriale Aristide Cerami, battute la Sopranese e il Fasanò

Giornata di cordoglio quella di oggi, dove il Cefalù Calcio con la Sopranese e il Fasanò, hanno ricordato Aristide Cerami (che ha militato nella squadra gialloblu negli allievi qualche anno fa). Prima della partita è stata posta una targa commemorativo allo stadio Comunale di Petralia Soprana, dove tutte le squadre hanno voluto ricordare il giovane scomparso.

Tanta commozione per un triangolare che è servito a non dimenticare un giocatore di calcio e, sopratutto, una bella persona, ed è stato proprio questo lo spirito che ha accompagnato questo triangolare.

Nella prima partita, il Fasanò ha battuto per 1 a 0 la Sopranese, conquistando così i 3 punti.

ASD Cefalù Calcio vs Sopranese: 1 a 0

Per Mister Minutella queste due partite possono rivelarsi un bel banco di prova in vista della partita di coppa Italia contro il Castelbuono, che si disputerà tra sei giorni fuori casa. Nella prima partita contro la Sopranese la squadra si è schierata in campo con:
ASD Cefalù Calcio: Giglio, Compagno M, Compagno F, Aiello, Villafranca, Alfonzo, Geraci, D'Amico, Milia, Adami, Calabrese

Al 5° minuto il Cefalù va vicinissimo al gol del vantaggio con Geraci che raccogli il cross di Adami da calcio d'angolo e prova l'incornata vincente, ma il portiere della squadra di casa, compie un mezzo miracolo e salva la sua porta.

Al 16° è ancora il Cefalù ad essere pericolosissimo con D'Amico che, all'interno dell'area di rigore, prova a superare il portiere avversario che, ancora una volta si supera, e riesce a salvare la sua porta.

Si va al riposo con il risultato di 0 a 0, con il Cefalù dominatore incontrastato della partita, bloccato solo dalla sfortuna e da un portiere che, quest'oggi, ha voluto mettersi in mostra davanti alla squadra di gialloblu.

Nella ripresa, però, ecco che arriva lo squillo, o meglio, il gol del vantaggio, con il "solito" gol alla Geraci: punizione dai 40 metri, va a battere il centrocampista gialloblu che con un siluro a girare, fredda il portiere avversario, con il pallone che va a togliere la ragnatela dall'incrocio dei pali.

A pochi minuti dallo scadere è su i piedi di Adami il possibile gol del raddoppio: l'attaccante del Cefalù dai 35 metri fa partire un tiro insidiosissimo che si va a stampare sulla traversa, con il portiere avversario ormai battuto.

Ottima la prima, si potrebbe dire, con il Cefalù che domina la partita per tutti i minuti di gioco, non lasciando spazio agli avversari che non hanno potuto nulla contro lo strapotere della squadra gialloblu

 

ASD Cefalù Calcio vs Fasanò: 1 a 0

Mister Minutella decide di mischiare un po le carte in tavola e fa qualche cambio rispetto alla prima formazione che ha battuto per 1 a 0 i padroni di casa:

ASD Cefalù Calcio: Ciolino, Compagno M (27° Minuto Mantia), Compagno F, Aiello (20° min Di Caccamo), Arno, Villafranca (20° minuto Ducato), D'Amico, Geraci, Sferruzza (20° minuto Mocciaro), Battaglia, Zangara.

Il primo tempo viene dominato dal Cefalù Calcio che ha più possesso di palla degli avversari, ma crea poco sotto porta; nei piedi di Zangara e Battaglia il possibile gol del vantaggio, ma la partita rimane bloccata sullo 0 a 0, c'è anche da dire, che il ritmo è stato spezzettato dall'infortunio di un giocatore avversario che non ha permesso il regolare svolgimento della partita.

Nella ripresa, il Cefalù si fa più agguerrito, creando più occasioni per andare in vantaggio ed è nuovamente Geraci a segnar il gol del vantaggio, questa volta su azione: Zangara ruba palla a centro campo e serve in avanti Battaglia che, si porta due avversari, per poi lasciare spazio a Geraci che riceve palla dal compagno e, da fuori aria, fa partire il tiro, che prima tocca il palo interno, e poi si insacca alle spalle del portiere che non può far nulla che raccogliere la sfera dietro di se. 

Pochi secondi dopo nuovamente il Cefalù si riporta avanti e con Mocciaro va vicinissimo al gol del 2 a 0, ma il tiro del giovane attaccante Cefaludese viene parato, con qualche difficoltà dal portiere avversario.

Termina sull'1 a 0 anche questa partita, con lo stesso copione della precedente: Cefalù in completo dominio del campo, che crea molto e che vince in scioltezza contro il Fasanò che non ha mai impensierito la squadra gialloblu.

Cefalù Calcio 6

Fasanò 3

Sopranese 0

Termina così il triangolare di Petralia, con il Cefalù che, senza difficoltà ha "passeggiato" contro due squadre che non hanno mai messo in difficoltà la squadra di Minutella che, ha disputato due partite a dir poco perfette per quanto riguarda il gioco. Un Cefalù pronto per la coppa Italia e, sopratutto per il campionato...le altre squadre sono avvisate!

 

 

L'addetto stampa Matteo Di Fina - www.cefalucalcio.it 

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.