A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Esordio positivo per il Cefalù Calcio: 2-1 in casa contro il Fulgatore


Comincia con il piede giusto il Cefalù di Minutella che, dopo il passaggio del turno in Coppa Italia si cala adesso in questo nuovo campionato di Promozione: all’esordio nel girone B i gialloblu affrontano in casa il Fulgatore, squadra del trapanese pressoché sconosciuta dai gialloblu, peraltro chiamati oggi a vincere in modo da poter dominare sin da subito questo campionato.

Il Cefalù non delude le aspettative, e si porta subito all’ assalto poco dopo il fischio d’inizio: generosi i padroni di casa, specie con il terzetto d’attacco FiasconaroCalabreseMilia che crea molte iniziative sebbene imprecise; molte chance gialloblu sono però sventate dal fischietto di gara Costantino della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto, sempre molto impegnato a interrompere la gara per una serie di falli e offside quantomeno discutibili.

Vicini alla mezz’ora il Cefalù sfiora nuovamente la rete, dopo una deviazione sul calcio piazzato velenoso di Geraci, ma succede poco altro. La partita procede a ritmi blandi, si muovono molto i vari Porcello e Fiasconaro, Calabrese spreca qualche occasione ma il collaboratore sbandiera decisamente troppo; Fulgatore costantemente messo sulla difensiva.

Finalmente al 39° arriva il golazo di Milia, ben servito dalla sinistra sul taglio del capitano Villafranca, con l’esterno che supera di forza il marcatore e, coordinandosi alla perfezione, lascia partire il sinistro spettacolare che fulmina Vassallo sul palo lontano. Nell’azione successiva si rendono pericolosi i biancoazzurri, soltanto grazie ad una ingenuità della difesa che sbaglia un semplice palleggio, ma Fiduccia risolve con una grande uscita bloccando la sfera in extremis.

Il primo tempo si conclude sul risultato di 1-0 in favore dei padroni di casa, e subito si passa alla ripresa con Fiasconaro che, dopo neanche un minuto sfiora il raddoppio, costringendo Vassallo alla smanacciata sul tiro partito all’ingresso dell’area. Al minuto 50° Ciccio Compagno non ce la fa: per lui è strappo, e al posto dello sfortunato centrale di difesa subentra il nuovo acquisto Arno.

Anche la ripresa sembra essere ad appannaggio dei gialloblu: Geraci sfiora il palo con una gran staffilata da fuori, e Fulgatore che si rende pericoloso soltanto grazie alle leggerezze di Fiduccia, che ostenta nel giocare la sfera senza bloccarla con le mani; soltanto una volta superata l’ora di gioco Basciano ha tra i piedi il pallone dell’ 1-1, ma l’attaccante sbaglia clamorosamente il tiro mandando a lato da ottima posizione.

Dopo questa fortuita opportunità in favore dei trapanesi, si assiste a un vistoso calo atletico da parte delle due formazioni, con ritmi quasi da amichevole, ed è proprio durante la fase di stallo del match che il Cefalù trova il modo di portarsi sul 2-0: facile facile il raddoppio del neoentrato Arno che riceve l’ottimo pallone calciato dalla bandierina da Milia, col centrale di difesa che insacca con un bel piattone destro; 2-0 Cefalù e adesso la partita prende una brutta piega per gli avversari.

I padroni di casa sembrano adesso avere la partita in pugno: Minutella si copre e decide di inserire il giovane Joshua Alfonzo - classe ’96 - al posto di un buon Fiasconaro; i gialloblu però insistono alla ricerca del tris, e a dieci minuti dal termine la fortuna dice di no a Milia, che spreca malamente indirizzando il pallone alto sulla traversa, dopo un ottimo contropiede.

Accorcia le distanze a sorpresa il Fulgatore, che trova la rete su calcio di punizione di Cirrone: barriera disposta malamente da Fiduccia che non può nulla sulla conclusione del giocatore, che mette a segno l’ 1-2.

Il Cefalù non ci sta a subire, e si rilancia in avanti nella speranza di inventare qualche altra occasione: ancora vicino al tris Geraci, poi tante le occasioni fermate dall’arbitro per alcune posizioni di fuorigioco davvero dubbie. La partita si risveglia nel finale, con grandi occasioni da ambo le parti: all’85° Carlo Aiello fa partire una fucilata su punizione, Vassallo respinge con estrema difficoltà, eppure riesce nel doppio intervento miracoloso, fermando anche la ribattuta di Calabrese con una parata che vale più di un goal.

In pieno recupero i trapanesi costringono la squadra di Minutella a chiudersi nella propria metà di campo: Grammatico va vicinissimo al 2-2 ma per via dell’ingorgo in area, la sfera viene deviata e finisce in corner. Il direttore di gara comanda tre minuti di recupero e proprio alle battute finali ecco una punizione dal limite in favore degli ospiti, con pallone fortunatamente deviato dalla barriera e infine dalla traversa! Brivido al fotofinish per il Cefalù!

Fischio finale, e Cefalù che chiude la gara in affanno contro degli avversari certamente non irresistibili. La squadra di Minutella avrebbe meritato qualcosa di più sul piano del risultato, ma i gialloblu pagano lo scotto per non aver chiuso subito un incontro facile, almeno sul piano della difficoltà.

Il calo atletico patito nel finale è parso davvero inspiegabile, con un Cefalù che pur creando tanto non è riuscito a imporsi come doveva, vista la netta superiorità mostrata sul piano del gioco. Per contro, la rosa è già attrezzata così com’è per sopperire alle difficoltà, quindi bisognerà lavorare soprattutto sulla testa, per aumentare ritmo e concentrazione già dalla prossima gara - alla seconda di campionato è già derby contro il Montemaggiore - e come si sa, in queste partite può davvero succedere di tutto… dato il riposo previsto alla seconda giornata ci sono ancora due settimane di intensa preparazione da sfruttare, per arrivare pronti alla sfida: questa partita non è solo un derby e Minutella lo sa bene, perché c’è un campionato da vincere.

 

Formazioni:

 

A.S.D. Cefalù Calcio: 1 Fiduccia,2 Porcello,3 Compagno M.,4 Geraci,5 Aiello (amm.80°),6 Compagno F. (50°Arno),7 Villafranca,8 D’Amico,9 Calabrese,10 Fiasconaro (75°Alfonzo),11 Milia (87°Zangara). In panchina: Catanese, Città, Bonocore, Arno, Alfonzo, Zangara, Battaglia. All.Minutella.

 

Fulgatore: 1 Vassallo,2 Poma,3 Cirrone,4 Reina,5 Fazio,6 Mancuso (amm.64°),7 Gesta (46°Cardella),8 Oddo,9 Grammatico,10 Basciano,11 Colomba (78°Ditta). In panchina: Felice, Santalucia, Pace, Cardella, Ditta, Palagonia. All.Albanese.

 

Arbitro: Costantino di Barcellona Pozzo di Gotto / ass. Bavacco – Iodato (Enna)

Reti: 39°Milia, 69°Arno, 81°Cirrone.

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

 

 

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219051
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2646
0
2646
0
38957
81964
3219051

Tuo IP: 5.9.18.7