A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

INCONTENIBILE CEFALU’: finisce 3-0 il derby contro il Montemaggiore

Gialloblu semplicemente troppo forti, Montemaggiore travolto con un secco 3-0. Le reti a opera di D’Amico e Calabrese che firma la doppietta centrando un tiro dal dischetto.


 


Alla prima del 2014 il Cefalù si prende una bella rivincita rifilando un secco 3-0 ai rivali del Montemaggiore dopo la doppia stangata ricevuta tra campionato e Coppa Italia (2-0 nell’andata al comunale di Cerda; poi due pareggi che sono costati l’eliminazione dalla coppa). Nonostante le molte defezioni (squalificato M.Compagno, infortunati Villafranca, Zangara e Miranda) la squadra di Minutella si è imposta con il bel gioco, chiudendo l’incontro con un risultato che non ammette repliche.

La formazione di casa mette subito le carte in tavola, scendendo in campo con i nuovi acquisti Raimondi, Spinella e Moi, autori di ottime prestazioni; tra i belsitani un occhio di riguardo va sicuramente al duo d’attacco Vegna Caronia, che ha già fatto vedere di cosa è capace negli scontri precedenti.

I gialloblu non devono aspettare molto per vedere il risultato sbloccarsi: Geraci al fa i preparativi con una conclusione su calcio piazzato, poi al minuto 13° D’Amico firma il goal dell’ex, spizzando di testa un pallone partito addirittura dal fallo laterale, lanciato con le mani dal gigante della difesa Spinella, subito un assist importante per il neo acquisto gialloblu che porta i suoi sull’1-0.

Tra le file degli ospiti è Vegna a figurare bene, dimostrandosi ingegnoso in alcuni schemi su calcio da fermo, che per poco non ingannano Fiduccia che si salva al 27°. Calabrese prova a rispondere ai tentativi ospiti, servito da un ottimo Ingrassia, giocatore juniores che mostra piedi buoni e sacrificio, combattendo senza paura contro avversari di stazza nettamente superiore; buoni anche i tagli e le geometrie del neo – regista gialloblu Moi.

Al 37° episodio “da moviola” con Sferruzza abbattuto per ben due volte in piena area, col fischietto di gara Di Buono della sezione di Trapani che opta per la segnalazione dell’offside, verificatosi prima del doppio contatto incriminato.

Col recupero che incombe Fiduccia salva praticamente da solo il risultato: sbalorditivo l’intervento in tuffo eseguito con tempismo perfetto sul colpo di testa di Vegna, con palla che finisce poi sul fondo ribattuta dalla rovesciata di Caronia. Unico vero brivido per il Cefalù che arriva allo scadere.

Una buona metà di tempo per parte tra le due formazioni, il risultato però non lascia tranquilli e contro una squadra come il Montemaggiore non ci si può sedere sugli allori.

Non ci sono sostituzioni al ritorno in campo delle due squadre, e nella ripresa il gioco ristagna a centrocampo: Sferruzza si divora il raddoppio con un colpo di testa terminato di poco a lato al minuto 48°, per il resto è una lotta continua su ogni pallone, con la retroguardia gialloblu che strappa applausi non concedendo mai il minimo spiraglio.

il Montemaggiore si fa vedere sempre e solo sui calci piazzati pericolosi del capitano in maglia numero 10 Vegna; grande però il lavoro sporco di Moi e D’Amico che insieme scongiurano diverse occasioni. Impressionante la prova del centrale Spinella che da solo neutralizza Vegna, portandolo all’esasperazione e facendogli anche rimediare un cartellino giallo.

La partita viene praticamente conclusa sul goal di Delfio Calabrese a un minuto dal 90°, con il bomber che per poco non sbaglia con una papera clamorosa sottorete, ma alla fine riesce a correggere il tiro vincente.

Il direttore di gara comanda 5 minuti di recupero, e così c’è ancora tempo per un calcio di rigore procurato da D’Amico, strattonato dal difensore all’ingresso dell’area di rigore. Dal dischetto Calabrese non sbaglia e sigla il 3-0 che vale la doppietta personale, con palla alla sinistra di Bruno che può solo intuire la direzione.

Il Cefalù inizia in modo sublime questo 2014, acciuffando i tre punti con una delle migliori prestazioni in assoluto dell’intera stagione, e travolgendo degli avversari che non sono riusciti a contenere la mole di gioco prodotta dalla squadra di Minutella.

Stupisce soprattutto l’equilibrio e il carattere di tutti gli elementi scesi in campo oggi: i nuovi acquisti si sono rivelati subito determinanti a conferma dell’ottimo mercato condotto dalla dirigenza, ma un plauso va anche ai più giovani come Ingrassia e Sferruzza, capaci di non far rimpiangere gli assenti con una prova davvero sorprendente.

Dopo un derby così, ci sono tutti i presupposti per vedere una gran partita anche nel prossimo turno: alla quarta giornata di ritorno ecco la partita di cartello contro i campioni d’inverno del Paceco, la capolista è avvisata.


 


A.S.D. Cefalù Calcio: 1 Fiduccia ,2 Compagno F. ,3 Raimondi ,4 Geraci cap. ,5 Mantia(amm.42°),6 Spinella(amm.23°),7 Sferruzza(51°Landolina),8 D’Amico ,9 Calabrese ,10 Moi ,11 Ingrassia(84°Buonocore).In panchina:Papa, Alfonzo, Buonocore, Milia, Landolina, Zangara, Mocciaro. All.Minutella.

Montemaggiore: 1 Bruno ,2 Badalamenti ,3 Cordova ,4 Spica ,5 Di Fatta(amm.69°),6 Bertolino ,7 Noto(68°Siragusa) ,8 Corsino ,9 Giannò ,10 Vegna cap.(amm.71°),11 Caronia. In panchina: Giglio, Calabria, Geraci, Siragusa, Montalbano, Pernice, Tascone.All.Schillaci.

Arbitro: Di Buono di Trapani

Reti: 13° D’Amico, 89°-94°(rig.) Calabrese

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

 

 

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219051
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2646
0
2646
0
38957
81964
3219051

Tuo IP: 5.9.18.7