A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Un super Parisi affonda il Cefalù con una doppietta:

Il Cefalù combatte contro il Dattilo, ma nulla può dinanzi l’uno-due letale messo a segno dai trapanesi.


 


Due errori appena, commessi nel finale, che costano caro: il Dattilo rimanda le speranze di aggancio in vetta del Cefalù con due goal, belli quanto pesanti, messi a segno da Davide Parisi che regala lo show ai suoi tifosi al termine di una grande prestazione. Si tratta della quinta sconfitta stagionale, la terza ottenuta fuori casa.

Ci ha provato in ogni modo la squadra messa in campo da Minutella, vogliosa di riscatto dopo lo smacco dell’andata - partita che segnò il punto più critico della stagione gialloblu - , e ora più che mai il bisogno di rilancio passava proprio dal match di Custonaci. La rincorsa al primo posto però è solo rimandata.

La squadra di Formisano scende in campo orfana dei due indisponibili Alberti e Drago, tra le file cefaludesi assente Zangara per infortunio, infine forfait dell’ultimo minuto per Fiduccia: si riscalda Papa.

Al pronti via il Cefalù è subito pressato all’interno della propria metà di campo, ma col tempo i ragazzi prendono lentamente le contromisure: al 2° Parisi orchestra subito un’azione puntandone due sul vertice destro dell’area, dal suo spiovente nasce la semirovesciata tentata da Benenati che regala il primo brivido lungo la schiena di Papa.

Ancora protagonista Papa, che salva il parziale a tu per tu con Parisi D. in uscita dai pali - non senza pochi rischi - ; poco dopo ci mette ancora una pezza l’estremo difensore sventando in due tempi il missile di Parisi V. partito dai 35 metri.

Nella prima frazione i fratelli Parisi illuminano il gioco lungo le corsie laterali, e a farne le spese sono F. Compagno e D’Amico con due entrate ai limiti del regolamento che costano il giallo ad entrambi.

La formazione cefaludese rientra in campo nella ripresa con la consapevolezza di dover dare qualcosa di più, dimostrando comunque grande tenacia con la difesa che resiste agli attacchi della squadra di casa.

Al decimo della ripresa annullato giustamente il goal del vantaggio trapanese: Marino T. tocca platealmente con le mani sulla linea di porta prima di mandare la sfera in rete, errore però di Papa che temporeggia il rinvio e conclude proprio addosso al numero 11.

La partita prosegue a singhiozzo e non ci sono grossi sussulti: il Cefalù difende a spada tratta il pareggio, poi al minuto 70° il mister Minutella viene incredibilmente cacciato dalla panchina, dopo aver recriminato su una decisione del sig. Cumbo della sezione di Agrigento, in maniera peraltro molto pacata.

L’incomprensione tra Spinella e Miranda - l’unica registrata dell’incontro – genera l’1-0 siglato da Parisi D. al minuto 86°: la palla scorre solitaria all’interno dell’area, col numero 9 che ringrazia e trafigge Papa con un diagonale preciso indirizzato al palo lontano.

Arriva tardivo il vantaggio del Dattilo, ma nei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara i fratelli Parisi si danno ancora da fare, giungendo così al raddoppio: minuto 90°+1 e Davide Parisi viene lasciato da solo per la seconda volta all’altezza della lunetta, scavalcando Papa in uscita con un pallonetto che vale la doppietta personale pesantissima.

Due errori nel finale, appunto:  le uniche due macchie dell’incontro sono bastate ad un bomber di razza per essere decisivo, per il resto poco altro da dire sull’incontro.

Nonostante tutto la speranza non è ancora affievolita in casa gialloblu, in un girone dove le zone d’alta classifica sono in continuo mutamento e diventano sempre più calde, giornata dopo giornata, con risultati spesso imprevisti.

Non resta che ripartire immediatamente alla caccia dei tre punti, in attesa che venga cancellato l’asterisco dalla classifica del Cefalù, che questo Mercoledì a Palermo è chiamato a recuperare l’incontro precedentemente rinviato contro i Delfini Vergine Maria.


 


Dattilo: 1 Bevilacqua,2 Fortunato,3 Emmolo(75°Marcantonio),4 Cusumano,5 Marino(amm.34°),6 Cinquegrani,7 Parisi V.(amm.15°),8 Pisciotta,9 Parisi D.,10 Benenati(56°Di Paola),11 Marino T.(75°Catalano). All.Formisano. A disposizione: Occhipinti, Manuguerra, Zinna, Virga.

A.S.D. Cefalù Calcio: 12 Papa,2 Compagno F.(amm.24°),3 Compagno M.,4 Moi,5 Miranda(87°Geraci),6 Spinella(amm.34°),7 Villafranca cap.,8 D’Amico(amm.27°,87°Milia),9 Calabrese,10 Porcello,11 Ingrassia(88°Sferruzza). All.Minutella. A disposizione:Fiduccia, Buonocore, Mantia, Raimondi.

 

Arbitro: Cumbo di Agrigento

Reti: 86°-90°+1 Parisi D.

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.