A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Villafranca di rigore contro il Monreale, e adesso il Cefalù vola:

Tre punti cercati e meritati nel derby della Conca d’Oro contro il Monreale. Con gli altri due pareggi negli anticipi del Sabato, il Cefalù balza momentaneamente al secondo posto.


 

Il gol del Cefalù realizzato dal capitano Paolo Villafranca.


Dopo due pareggi a reti bianche consecutivi - quelli contro Delfini e Real Calcio - anche il derby normanno contro il Monreale sembrava destinato verso un opaco 0-0, ma quello che è stato un vero e proprio spareggio-playoff alla fine ha sorriso ai più forti, con la squadra di Minutella che scongiura la tanto temuta “pareggite” e che adesso può prendere il volo, avendo colto tre punti vitali nell’ assalto al primo posto.

Nonostante la difesa ridotta ai minimi termini – con le squalifiche di F.Compagno, Geraci e Mantìa – e i ricorsi respinti dal giudice sportivo in merito alla cacciata di Minutella contro il Dattilo, i gialloblu si aggiudicano con merito un derby che rischiava di essere l’ultima spiaggia per le ambizioni di una delle due squadre.

La squadra di Maggio è messa alle corde sin dai primi minuti, ed è l’estremo difensore Randazzo a rendersi protagonista: al 17° Moi è pericolosissimo su calcio piazzato, e serve la prodezza del numero uno per salvare il risultato. Altro sussulto pesante al 36° con D’Arrigo che consegna il pallone a Sferruzza, ma sul sinistro al volo insidiosissimo dell’attaccante cefaludese, è ancora decisivo il guizzo felino del portiere biancoblu.

Cefalù ancora vicino al goal nel finale, con un colpo di testa in mischia di Miranda e l’uscita goffa di Randazzo che rischia di combinare un pasticcio. Manca un filo di concretezza in più per poter chiudere l’incontro.

Nella ripresa il Monreale passa da un 4-4-2 ad un più offensivo 4-3-3 che porta però a poco, traverse a parte: la prima occasione si manifesta al 53° con l’ex di turno De Lisi,che opta per il tiro dalla lunetta sporcato però dai difensori, e con Fiduccia che ci mette la mano, salvato poi dal montante alto. La seconda traversa di giornata è colpita direttamente dalla bandierina da Correnti, ad appena dieci giri di orologio dal termine.

Il Cefalù prova a suonare la carica con gli ingressi di Buonocore e Zangara: i gialloblu mettono il piede sull’ acceleratore e si procurano il penalty al minuto 75° grazie a Spinella, travolto in modo plateale dal capitano Amato. Dal dischetto l’altro capitano gialloblu, Paolo Villafranca, non sbaglia e trasforma spiazzando Randazzo. 1-0 pesantissimo.

Infuocato il finale di gara in campo e tra gli spalti,  con Zangara e Calabrese che duettano seminando il panico fra le linee arretrate degli ospiti: prima il numero 9 spedisce in orbita la sfera ad un passo dal raddoppio, poi il giovane cefaludese per poco non inventa un eurogoal, ma la sua conclusione fa la barba al palo. L’acuto finale è ad opera di Virga che, contrastato da ben tre difensori, sfiora l’incrocio dei pali calciando da circa venti metri.

Con il cuore e il carattere si esce fuori anche dalle situazioni peggiori, e oggi il Cefalù ha saputo trasmettere tutto questo, dimostrandolo sul campo, con una prestazione corale e da grande gruppo.

Negli anticipi del Sabato, i due risultati con segno “X” (Fulgatore-Ligny Trapani 1-1 e Paceco-Favignana 0-0) fanno più che comodo agli uomini di Minutella, che adesso si ritrovano a sole tre lunghezze di distacco dalla vetta.  Restano cinque incontri, uno più delicato dell’altro: si ricomincia da Trapani, nella sfida di cartello contro il Ligny.


 

I giocatori del Cefalù calcio esultano dopo il rigore del Capitano Paolo Villafranca


A.S.D. Cefalù Calcio 1-0 Monreale

 

A.S.D. Cefalù Calcio: 1 Fiduccia,2 Porcello(46°Ingrassia),3 M.Compagno(amm.90°+),4 Moi,5 Miranda,6 Spinella(amm.53°),7 cap.Villafranca,8 D’Amico,9 Calabrese,10 Sferruzza(64°Buonocore),11 Milia(64°Zangara). All.Restivo. A disposizione: Papa, Alfonzo, Sall, Raimondi.

Monreale: 1 Randazzo,2 D’Arrigo(83°Li Manni),3 cap.Amato,4 De Lisi(amm.18°),5 Ficano,6 Arena,7 Castiglione(amm.35°),8 Correnti,9 Levantino,10 Virga(amm.73°),11 Dell’Orzo(70°Granatello). All.Maggio. A disposizione: Carieri, Ferrara, Oliveri, Accardi, Lo Giudice.

Arbitro: Polizzi di Palermo

Reti: 75° Villafranca (rig.)

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it