A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

PACECO CAMPIONE: il Cefalù sfiora il miracolo, ma il sogno continua

Nel rush finale di campionato i pacecoti, con un solo risultato a disposizione, staccano il biglietto che vale il volo diretto in Eccellenza; Il Cefalù chiude secondo e travolge 3-0 il Castellammare. Da adesso con la testa al Monreale: il sogno chiamato Eccellenza passa dalle semifinali dei playoff.


 

 


Al Cefalù non riesce l’impresa del salto diretto in Eccellenza passando dalla porta principale. In una giornata capace di regalare grandi occasioni, quando concentrazione, tensione e persino la scaramanzia iniziano a crescere sia in campo che tra gli spalti, alla fine la spunta il Paceco capolista, vittorioso sul Carini per 4-0: un risultato, per la verità, scontato a detta di molti. Il miracolo potrà anche essere sfumato, ma non di certo il sogno chiamato Eccellenza, che adesso passa inevitabilmente dal sentiero più tortuoso, quello dei playoff.

I gialloblu rispettano l’impegno odierno, ma dagli spalti si assiste ad una sorta di partita nella partita: è pur sempre tempo di verdetti, e dunque inizia una caccia al risultato, con uno sguardo anche in zona playoff per scoprire l’eventuale prossima avversaria dei gialloblu. Proprio quando le cose sembravano mettersi bene (col Monreale bloccato sullo 0-0 e i gialloblu quindi a +10) ecco il goal vittoria in extremis degli ospiti sul campo dei Delfini: niente passaggio automatico in finale di playoff.

La cronaca del match, a questo punto, passa quasi in secondo piano: il Castellammare arriva al S.Barbara decimato – appena 12 i convocati in distinta – con la squadra che ormai, non ha più nulla da chiedere al campionato, avendo sfiorato di un soffio l’ultima piazza disponibile per i playoff nella sconfitta di sette giorni fa; il Cefalù – che schiera in campo un 4-4-2 – è ancora orfano di Moi e Miranda, mentre Fiduccia, vittima di un attacco influenzale, dà forfait.

In campo i gialloblu sono padroni assoluti: sin dal primo giro di orologio la squadra cefaludese cerca di aprire le danze, col colpo di testa di Mantia innescato da Geraci, che obbliga Cultrera a bloccare in tuffo. Il Castellammare si nasconde sul possesso palla, ma Mantia e i fratelli Compagno fanno muro, arginando i tentativi di Mione che giostra molti palloni senza giungere nell’area avversaria.

La partita è saldamente in pugno, ma bisogna metterla dentro: Calabrese si mette in mostra più volte, specie con una spettacolare rovesciata al quarto d’ora, senza però trovar gloria; porta stregata per Sferruzza che tre minuti più tardi getta alle ortiche un goal già fatto. Spazio anche per Geraci e Porcello, ma il primo tempo è all’insegna della sfortuna; sciagurato Vitale che non riesce a punire gli errori dei padroni di casa in chiusura.

Alla fine dei primi tempi il Cefalù è fermo sullo 0-0, mentre a Paceco la capolista si porta sull’ 1-0 contro un modesto Carini: si va, con poche speranze, alla resa dei conti.

Minutella disegna un Cefalù a trazione anteriore nella ripresa: entrano Milia e Zangara, cedono il posto Villafranca e Sferruzza. In un istante cambia tutto: al minuto 49’ viene fuori la grinta di Thomas Porcello, che si conferma in forma strepitosa siglando il goal dell’ 1-0. La giovane ala proveniente dalla Tiger Brolo in prestito, sembra averci preso gusto trovando con successo la porta per la terza partita di fila: splendido il traversone di Milia per il classe 1995 che sbuca dal nulla e mette a segno con l’incornata vincente.

Quando subentra, Luca Zangara è una vera spina nel fianco degli avversari: al 65’ il giovane cefaludese si vede annullare giustamente la rete del 2-0 per un tocco di mano. Poco male, perché appena due minuti più tardi l’attaccante fa secco Cultrera, seminando i marcatori come birilli e gonfiando la rete con un sinistro piazzato, morbido e preciso. Non è ancora finita, perché Zangara strappa applausi a scena aperta al minuto 75’, con una rovesciata che per un pelo non trova l’incrocio dei pali. Rimedia all’errore Calabrese, che a cinque minuti dal termine rompe il digiuno  - che durava da quasi cinque partite – con un incursione solitaria che vale il definitivo 3-0.

L’atto conclusivo di questo campionato di Promozione - girone A - emette le sue ultime sentenze: il Cefalù blinda il secondo posto in solitaria, prenotando la semifinale dei playoff, che si giocherà fra tre settimane in casa contro la quinta classificata Monreale. Un verdetto giusto e da accettare quello ottenuto dai gialloblu: contava essere lì, lottando fino alla fine con animo e coraggio.

Il presidente Salvatore Cimino si pronuncia così, riassumendo il pensiero e lo stato d’animo generale:” Abbiamo fatto benissimo, siamo soddisfatti di un risultato che va oltre le più rosee aspettative, migliorando quello dell’anno scorso […] Non era facile, ci abbiamo sperato, ma non per questo perderemo la grinta e l’entusiasmo […] Daremo come sempre il massimo per centrare l’obiettivo”. L’obiettivo di cui parla il patron gialloblu, chiaro e stampato nella mente di tutti i giocatori, si chiama “Eccellenza”,ma per raggiungerla, bisognerà andare ai playoff senza la minima avvisaglia di paura.


 


 

A.S.D. Cefalù Calcio 3-0 Castellammare

 

A.S.D. Cefalù Calcio: 1 Papa, 2 Porcello(75’Alfonzo), 3 F.Compagno, 4 Geraci, 5 Mantia, 6 Spinella(amm.29’), 7 cap. Villafranca(amm.40’; 46’Milia), 8 D’Amico, 9 Calabrese, 10 Sferruzza(46’Zangara), 11 M.Compagno. All.Minutella. A disposizione: Fiduccia, Ingrassia, Fiasconaro, Raimondi.

Castellammare: 1 Cultrera, 2 Amodeo, 3 D’Angelo, 4 Enea(amm.51’; 87’Lo Monaco), 5 Como(amm.31’), 6 Trapolino, 7 Inguglia, 8 Di Giuseppe, 9 Vitale, 10 cap. Mione, 11 Agueci(amm.61’). All.Bosco.

 

Arbitro: Crupi di Messina / ass. Todaro-Giacalone (ME)

Reti: 49’ Porcello, 67’ Zangara, 85’ Calabrese.

 

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219227
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2822
0
2822
0
39133
81964
3219227

Tuo IP: 54.227.51.103