A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Cefalù e Campofelice si annullano a vicenda, 1-1

Derby vibrante e combattuto, ma alla fine le due squadre non si fanno del male. Una prodezza per parte con Giaconia G. e Ceraulo (ma la rete del Cefalù è da assegnare a Caronia)


 


Un Derby ad alto coefficiente di spettacolo, ma senza vincitori né vinti. Cefalù e Campofelice impattano sull’1-1 nell’attesa sfida del S.Barbara, e regalano brividi nonostante le tante defezioni (nel Cefalù mancano Tomasello per squalifica, insieme a Restivo e Mantia out per infortunio; nel Campofelice assenti Agnello e Minaudo, Mentre Ata e Di Cara, presenti in distinta, non sono al top della condizione).

CAMPOFELICE AVANTI CON EUROGOAL DI GIACONIA- I neroverdi non sfigurano tra le mura nemiche, e dimostrano di volere i tre punti. Coperti in situazione di non possesso, gli uomini di Mamone ripartono veloci e rischiano di far male: la scheggia impazzita è l’ex Porcello, che dà subito un gran da fare per Compagno, impegnato a contenerlo. Il Cefalù non resta fermo a guardare, e assesta buoni colpi: al 10’ D’Amico sfiora l’incrocio con la sua incornata, ma i gialloblu strappano gli applausi a scena aperta al 17’, imbastendo in avanti con Ceraulo, che chiude il triangolo e serve Caronia per il destro a giro deviato da un Papa in versione felino. Il Campofelice fa i preparativi del goal al 29’: taglio invitantissimo di Di Cara per Fricano, che si infila tra le maglie avversarie trovando la prateria, fino a quando Tarantino non ci mette la pezza. Al 38’ il goal che spacca la partita, con Giaconia G. che è l’unico a credere in un pallone defilatissimo che sembra ormai morto, inventandosi un sinistro al volo con palla a spiovere all’incrocio dei pali. Un vero eurogoal che sfida le leggi della fisica.

CARONIA RITROVA IL GOAL- Sembra esserci poco da fare dopo una buona prova, ma il Cefalù ha il tempo dalla propria parte. La squadra normanna passa tutto il secondo tempo a rincorrere, ma lo sforzo prodotto non servirà a nulla più dell’1-1. Giaconia G. tiene ancora in allerta la difesa al 51’, tentando la sorpresa con una girata al volo, ma stavolta Tarantino non si fa ingannare. Il pareggio arriva allo scoccare dell’ora di gioco, con la seconda prodezza di giornata: il 90% del goal è merito di Ceraulo e della sua staffilata, partita da lontano prima di centrare la parte bassa della traversa, ma sulla linea piomba Caronia che insacca, prendendosi così il merito del tanto agognato pari. Al minuto 75’ Caronia cerca ancora la gloria personale con una sfortunata rovesciata a porta vuota, dopo l’impatto fra Papa e Vegna. Tenta l’azzardo lo stesso Vegna all’80’ in quella che sembra la giornata dei colpi dalla distanza, ma la fortuna non premia la punta. Paura sul calare del sipario con Jato e Giaconia G., che non trovano lo specchio di testa a distanza ideale, per l’ultimo sussulto di una gara scoppiettante, e che forse non lascia pienamente soddisfatto il Cefalù. L’1-1 significa rallentare ancora in graduatoria, ma contro una squadra così (che merita ben altra classifica) e in un Derby inedito per la Promozione, pare essere il risultato più giusto.


 


Cefalù 1-1 Campofelice

 

A.S.D. Cefalù Calcio (4-3-3): Tarantino; Badalamenti, Bertolino, Compagno (amm.88’), Ingrassia (amm.30’; 52’ Geraci); Ceraulo, D’Amico, Villafranca cap.; Vegna, Sferruzza (55’La Spisa), Caronia. All.Minutella. A disposizione: Bruno, Alfonzo, Fazio, Emanuele, Sall.

Campofelice (4-4-1-1): Papa; Stornello, Iannolino, Morici, Sinagra; Bellante C., Giaconia D., Fricano (55’ Jato, amm.68’), Di Cara cap. (63’ Ata); Porcello; Giaconia G. All.Mamone. A disposizione: Sanzeri, Virone, Bellante G., Fontana, Fiasconaro.

Arbitro: La Verde di Caltanissetta / ass. Pizzolato-Cracchiolo (PA)

Reti: 38’ Giaconia G.; 60’ Caronia

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

®Riproduzione riservata

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.