A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Testa alta Cefalù, Rocca vittorioso 3-2 all’85’

Retto il confronto con la capolista, i gialloblu soccombono a 10’ dallo scadere. Risolve il talentino biancazzurro Maximiliano Lucarelli


 


Non è bastato metterci il cuore per domare i leoni. Al Comunale di Rocca di Caprileone, la squadra di casa allenata da Ferrara gioca, si fa raggiungere da un coraggioso Cefalù e infine -con un pizzico di fortuna- si impone con una perla del talentuoso argentino classe ‘94 Maximiliano Lucarelli, condita da una topica di Tarantino. I messinesi adesso volano a +11 dalla squadra normanna, ma in campo non si è vista assolutamente tale differenza.

L’ARBITRAGGIO FA DISCUTERE- Il Cefalù non mostra mai inferiorità di fronte alla squadra capolista nonché campione d’inverno, in una gara dal ritmo martellante. Le due compagini si affrontano alla pari, ma alla prima sbavatura -dopo dieci minuti- è il Rocca ad approfittarne con un ‘gollonzo’ di Perdichizzi: fantastico lo slalom di Triolo che si addentra in area, poi una respinta innesca un flipper che permette al compagno in maglia numero 4 di buttarla dentro in tutta calma. Prima del raddoppio, ecco l’episodio che scatena le ire gialloblu dalla panchina: Ceraulo segna di testa sugli sviluppi di una punizione battuta da Ferrara, ma per l’assistente è fuorigioco nonostante il centrocampista fosse partito dalle retrovie. Tanti dubbi e rete annullata. Il magic moment del Rocca è al 29’ quando Mento raddoppia su punizione: la barriera si apre e Tarantino è indeciso sul da farsi, mancando l’angolo di risposta in tuffo; qualche responsabilità anche da parte sua. Prima della chiusura accorcia Ceraulo, con la prima di due perle di destro a giro -anche queste su punizione- che faranno da sveglia alla squadra normanna.

CUORE CEFALU’, MA IL ROCCA LA SPUNTA- Si gioca pochissimo nella ripresa per via delle tante interruzioni (a testimonianza di questo saranno indicati 5 minuti di recupero) ma se Minutella chiude il primo tempo coi suoi sotto di 2-1, pur dopo una prova generosa, nella ripresa per poco non si presenta l’opportunità di una clamorosa rimonta. Gialloblu ancora incisivi, propositivi e velenosi specie sui calci piazzati, ma sono attimi roventi ogni volta che il collaboratore sbandiera offside di fronte ad un’incursione cefaludese (tante le situazioni al limite, ma la terna non adotta mai una linea chiara e coerente nei novanta minuti). Semplicemente strepitoso il 2-2 ad opera di Ceraulo, un vero maestro su punizione nonché uno dei migliori in campo: non basta il tocco di testa del difensore appostato sul primo palo, la palla termina in rete. Momento topico nel finale, quando a 5’ dal termine del tempo regolamentare, il gioiellino Lucarelli decide di brillare per la prima volta, trovando fortuna con una bordata a effetto dai 30 metri che inganna Tarantino, ancora in errore sull’angolo e sulla scelta di tempo. C’è ancora spazio per errori clamorosi da parte degli assistenti di linea, che non si accorgono della posizione regolare di Tomasello, macchiata dalla presenza di Geraci che rientrava -senza comunque partecipare all’azione- e così, anche l’ultima ripartenza buona viene bruciata in un momento cruciale della gara. Finisce 3-2 con un Cefalù che lamenta una lunga lista di torti e che si ritrova -almeno per il momento- a distanza significativa dalla vetta, quando il campionato è ancora lungo. Non resta che un ultimo turno da giocare in casa della Santangiolese e poi ci sarà la sosta, quando tutte quante le squadre potranno dedicarsi a tempo pieno di mercato.


 


 

Rocca 3-2 Cefalù

 

U.S.D. Rocca di Capri Leone: (4-4-2) Maisano; Triolo, Miano (amm. 38’; 80’ Protopapa), Russo cap., Scolaro; Monastra, Naro (74’ Cannavò), Mento (amm. 30’), Perdichizzi (59’ Galati); Lucarelli (amm. 87’), Biondo. All. Ferrara. A disposizione: Caserta, Basile, Milia, Giacobbe.

 

A.S.D. Cefalù Calcio: (4-3-3) Tarantino; Ingrassia, Ferrara (amm. 45’), Bertolino, Compagno; D’Amico cap., Ceraulo (amm.30’), Caronia (54’ Amuzu); Insinna, Tomasello, Fazio (amm. 37’; 46’ Geraci). All. Minutella. A disposizione: Fiduccia, Marsala, Mantia, Emanuele, Sferruzza.

Arbitro: Figuccia di Marsala

Reti: 10’ Perdichizzi; 29’ Mento; 32’-72’ Ceraulo; 85’ Lucarelli

L’addetto stampa –Gianmarco Cesare- www.cefalucalcio.it

(R) Riproduzione riservata

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219227
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2822
0
2822
0
39133
81964
3219227

Tuo IP: 54.227.51.103