A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

CEFALU’ FORZA CINQUE: nessun problema col Sinagra

La squadra di Minutella rifila una cinquina ai giallorossi. Gialloblu a segno con cinque marcatori diversi


 

 


Approfittare degli scivoloni recenti di Cus e Castelbuono e ritornare prepotentemente in lotta per il terzo posto: questa la missione di un Cefalù che non si lascia scappare l’occasione asfaltando un inerme Sinagra con un roboante 5-0 che non ammette repliche.

TUTTO TRANQUILLO-  Buon Cefalù nei novanta minuti, ma nel primo tempo la gran mole di opportunità non viene sfruttata e si chiude in bilico sul risultato di 1-0. E’ Rosario Ceraulo, al nono centro stagionale, a svegliare subito la partita al minuto 14’: il centrocampista arpiona la palla mal controllata da Gaudio all’altezza della trequarti e carica il sinistro – non il suo piede naturale – con un piazzato dritto all’angolino, inarrivabile per Casilli. Incrocio dei pali colpito da Giovanni Sferruzza, che al 24’ semina i difensori ma, con grande sfortuna, fallisce nel tentativo di superare Casilli con un colpo sotto. Brivido a cinque minuti dalla fine con la rovesciata, non perfetta, ad opera di Giacobbe: Fiduccia lascia scorrere con lo sguardo, ma sul pallone piomba Gaudio e solo allora l’estremo difensore interviene con la punta delle dita.

CEFALU’ A VALANGA NELLA RIPRESA- All’intervallo, sul risultato di 1-0, la partita può riaprirsi da un momento all’altro, ma per gli uomini di Ioppolo non c’è nulla da fare: dal 76’ in poi il Cefalù travolge senza pietà la squadra messinese, vittima sacrificale del giorno. Proprio allora i normanni iniziano a spingere come un fiume in piena, e il 2-0 ad opera di Caronia è un goal strepitoso che sfida le leggi della fisica. Irraggiungibile il destro a spiovere sotto l’incrocio del numero 7, che segna allo stesso modo di come aveva fatto a Rocca, contro la Mamertina. A tre minuti dal goal della tranquillità, Sferruzza mette in cassaforte sfruttando il “cioccolatino” di Ceraulo: azione fotocopia del primo tempo, ma stavolta il pallonetto riesce. Il poker arriva all’84’, ed è esordio con goal per Totò Cane, al ritorno con indosso la maglia gialloblu: ottimo il taglio vincente di Badalamenti per il piazzato letale dell’attaccante. Ancora Cane propizia la manita allo scadere, servendo per Fazio che va di precisione dal limite, con Casilli incolpevole per la quinta volta. La “vendetta”, dopo il beffardo 2-2 consumatosi all’andata, è ultimata. Adesso però, gli uomini allenati da Minutella attendono mercoledì il recupero di Cerda contro il Montemaggiore, per raccogliere altri tre punti che significherebbero sorpasso.


 

 


Cefalù 5-0 Sinagra

A.S.D. Cefalù Calcio (4-3-3): Fiduccia; Fazio, Ferrara, Bertolino, Ingrassia; Ceraulo, D’Amico, Caronia (80’ Amuzu); Insinna (46’ Badalamenti), Tomasello (55’ Cane), Sferruzza. All. Minutella. A disposizione: Ciolino, Mantia, Compagno, Marsala.

Sinagra (4-1-2-1-2): Casilli; Giuffrè, Giacobbe, Anfuso (amm.47’), Svelti (59’ Latorre); Gaudio (amm.85’); Gregorio, Pintabona (77’ Marzullo), Naciti; Fazio, Tuccio. All. Ioppolo. A disposizione: Musca, Russo, Florio, Tranchita, Margò.

Arbitro: Piazza di Palermo

Reti: 14’ Ceraulo; 76’ Caronia; 79’ Sferruzza; 84’ Cane; 90’ Fazio.

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219051
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2646
0
2646
0
38957
81964
3219051

Tuo IP: 5.9.18.7