A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Coppa Italia, avanti Cefalù: Sferruzza e Mocciaro affondano il Real Finale

Dopo lo svantaggio dell’andata (0-1) al Comunale di Pollina la rimonta è servita: decisive le reti siglate in trasferta da Sferruzza e Mocciaro e Cefalù ai sedicesimi


 


 

Dopo i toni da allenamento registrati all’andata il Cefalù sfodera la prestazione che tutti desideravano, e con una settimana in più di preparazione nelle gambe la differenza in campo è notevole. La squadra del neo-tecnico Orlando è giovane e ancora incompleta, ma rimonta lo 0-1 subito all’andata da un Finale nettamente superiore sorprendendo tutti con due reti che portano la firma di due giovani cefaludesi, Giovanni Sferruzza (97) e Danny Mocciaro (94) al loro primo sigillo stagionale. Il primo tempo è equilibrato e tutto sommato piacevole. Nei primi minuti è il Cefalù a fare la partita, ma basta poco al Real Finale per prendere le misure e tentare l’affondo. Di Cara mette subito l’acceleratore fra i padroni di casa e al 10’ spreca malamente di fronte al portiere col pallone che si impenna. La difesa gialloblu si distingue con un paio di disimpegni e Fiduccia regna incontrastato nella propria area - al 15’ è super l’intervento del capitano gialloblu nel faccia a faccia con Iannolino: intervento plastico del numero uno sul destro al volo violento del giocatore rossoblu, e sfera sradicata da sotto la traversa -.

Al 36’ la rete che spacca la partita: il tiro potente di Mocciaro, partito dall’interno dell’area, viene a malapena smorzato da Randazzo e sulla sfera piomba il giovane Sferruzza che mette a segno un goal importantissimo. A pochi secondi dal rientro negli spogliatoi il raddoppio con l’iniziativa personale di Mocciaro su rovesciamento di fronte. L’attaccante colpisce e completa la rimonta.

Il gioco si fa più cattivo nella ripresa. Succede poco fino alla rete del 1-2 siglata da Distefano che approfitta fortunosamente di una sbavatura difensiva. Minuti finali di apprensione in attesa del fischio finale, con l’ansia di una possibile eliminazione last-minute che non arriva. Si rimane sul risultato finale di 1-2 e in virtù delle due reti siglate in trasferta è il Cefalù ad approdare ai sedicesimi di Coppa Italia.

In attesa di nuovi giocatori (in arrivo a breve per Orlando ulteriori rinforzi per raggiungere almeno la quota 18 uomini in distinta) un Cefalù ai semafori di partenza di questo nuovo campionato può godersi il passaggio del turno in Coppa Italia, e in pochi, forse, avrebbero scommesso il contrario. Il primo impegno della stagione, nel girone A di Promozione, vedrà il Cefalù affrontare in trasferta il Castellammare.


 

 


Cefalù 2-2 Real Finale (agg.) avanza di turno il Cefalù per via del maggior numero di reti segnate in trasferta

Real Finale: Randazzo (espulso per proteste all'intervallo); D’Arrigo, Zangara (46’Bottindari), Di Scala, Iannolino, Ferrara, Gennaro (63’ Di Maria), Distefano, Li Castri, Vitale, Di Cara (56’ Longo). All. Cinquegrani. A disposizione: Stornello, Morici, Lo Giudice, Barone.

A.S.D. Cefalù Calcio: Fiduccia, Fazio (82’ Fiore), Bisogno, Cangelosi, Di Domenico, Russo, Orlando, Cordova (esp. per somma di ammonizioni al 64’), Mocciaro (78’ Vaiana), Trelongo, Sferruzza. All.Orlando. A disposizione: Ciolino, Fiduccia D., Liberto.

Arbitro: Ricchiari di Palermo / ass. Mastrosimone-Cracchiolo (PA)

Reti: 36’ Sferruzza; 45’ Mocciaro; 71’ Distefano

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – ww.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.