A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

La fortuna sorride al Cefalù: prima vittoria casalinga contro il Prizzi

Quella di quest’oggi, contro il Prizzi, doveva essere la partita della ripresa e del riscatto dopo la brutta caduta di 6 giorni fa contro il Castellammare e così è stato. Il Cefalù, soffrendo e con un pizzico di fortuna, è riuscito a conquistare i primi 3 punti in campionato, battendo per 1 a 0 il Prizzi.

Una partita iniziata non nei migliori dei modi, con gli ospiti che hanno subito messo a dura prova la retroguardia gialloblu con Pecorella e Ferrante a dar subito spettacolo.

Ma, nel momento migliore degli avversari, arriva il gol del Cefalù con Vaiana che “ruba” il gol a Di Domenico: il centrale difensivo sale per dare un aiuto in attacco su calcio di punizione; con una pregevole rovesciata arriva a colpire la sfera che supera il portiere e va lentamente a terminare sul secondo palo. Il giovane attaccante cefaludese, per sicurezza, ci mette la testa e realizza il vantaggio.

Sarà comunque la squadra ospite a creare più azioni offensive ma sarà ancora una volta Fiduccia (protagonista in positivo anche quest’oggi) a chiudere lo specchio della sua porta.

Nella ripresa la musica non cambia: il Prizzi attacca e il Cefalù prova a sfruttare con caparbietà gli spazi lasciati dagli avversari. Su uno si questi errori difensivi, Sferruzza serve ottimamente Tralongo, con un bel diagonale che lascia fuori tempo tutta la retroguardia avversaria, ma il giocatore gialloblu spreca in malomodo mettendo a lato la sfera.

Sarà nuovamente il capitano, a salvare la sua squadra dalla capitolazione, al 75° minuto, quando con un colpo felino e d’istinto, para incredibilmente un preciso diagonale di Pecorella, diretto sul secondo palo.

Nei minuti finali accade di tutto con un rosso per il capitano degli ospiti Di Franco (somma di ammonizioni) e due legni che salvano il risultato: al 90°+2 palo interno di Pecorella con Fiduccia battuto e al 90°+3 Ferrante scheggia l’incrocio dei pali con una gran bordata da fuori area.

 

Sicuramente si è vista un’altra squadra rispetto alla scorsa settimana: un 11 che sa soffrire e, soprattutto, che combatte per ogni cm di campo. Il gruppo si sta sempre più compattando e pian piano si sta vedendo una bella trama di gioco. Un plauso va fatto, soprattutto a Fiduccia e Fazio: il primo è rimasto sempre concentrato, spegnendo tutti i sogni di gloria degli avversari, mentre il secondo, anche se infortunato, ha stretto i denti e ha dato il tutto e per tutto per la causa della squadra.

Sono comunque 3 punti importanti per la squadra che, adesso, deve continuare a combattere: il primo piccolo mattone per la salvezza è stato messo, ora bisogna continuare su questa strada!

 

 

Cefalù: Fiduccia A., Bisogno, Scimone, Vaiana (71° min, Liberto), Di Domenico, Russo, Fazio, Tralongo, Orlando, Cangelosi, Sferruzza.

All. Orlando

Panchna: Ciolino, Fiore, Fiduccia D., Firrito, Raimondo.

Prizzi: Zabbia, Blandino, Di Franco, Caruso, Giannini, Miranda, Arena, Passiglia (65° min, Mazeo), La Vardera (46° min, Falanga), Ferrante, Pecorella.

All. Comito.

Panchina: Amato, Pecoraro, Lupo, Lo Bue

Arbitro: Coco di Caltanissetta

Assistenti: Belvedere e Ciacia di Palermo

 

Ammoniti: Cangelosi (Cef.), Di Franco (Priz.)

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.