A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Cefalù avanti di misura con Sferruzza, Carini sconfitto 1-0

Basta una rete del giovane attaccante cefaludese per archiviare la pratica allo stadio S.Barbara. Tre punti importanti per il morale e la classifica


 

 


Non poteva che finire in questo modo una partita avara di occasioni e spettacolo, quella tra Cefalù e Carini. Il match viene risolto in favore della squadra di Orlando, con un episodio dettato dal caso e un guizzo da vero cannibale d’area, quello di Giovanni Sferruzza, che a dieci minuti dalla fine raccoglie un pallone che sembrava perso e lo trasforma in una pepita d’oro da tre punti, messi poi in cassaforte grazie alle parate di capitan Fiduccia.

I tifosi ricorderanno sicuramente uno degli ultimi confronti della storia recente di queste due squadre (la batosta gialloblu patita a Carini l’1 dicembre 2013 con un pesante 3-1 che influì molto su quella stagione), ma oggi le cose sono cambiate. Il Cefalù, inserito in un girone trapanese non eccelso, è una squadra completamente diversa, con un’età media molto bassa e un nuovo allenatore, in cerca di riassaporare una vittoria che risolleverebbe l’ambiente dopo la beffa di Villabate.

I padroni di casa in maglia gialloblu ostentano il possesso palla senza badare alla sostanza, e così nel primo tempo non si vengono a creare i presupposti per la conclusione. La squadra cefaludese bussa ripetutamente con i suoi attaccanti dalle parti di Militello, ma effettuare l’ingresso in area non è cosa facile. Fiduccia fa la fortuna dei propri compagni in due frangenti, mantenendo in piedi lo zero a zero: al 24’ l’estremo difensore mette una pezza su uno scivolone clamoroso del compagno intervenendo in uscita; al 32’ il capitano gialloblu temporeggia –e rischia molto- andando a tu per tu contro l’ultimo uomo che perde così l’attimo decisivo.

Nella ripresa il giro palla cefaludese è fluido come non mai, ma quando c’è da calciare in porta il reparto offensivo singhiozza. Per cambiare le sorti apparentemente già scritte serve la sorpresa, e così è: al minuto 80’ Giovanni Sferruzza trova il rimbalzo giusto e calcia la sfera a mezz’aria con una girata letale che si insacca nell’angolino basso alle spalle di Militello, fiacco nella deviazione.

Il bilancio di fine mese resta negativo per il Cefalù (appena due vittorie e due sconfitte) ma questi tre punti serviranno a poggiare le basi e invertire il trend. La bella notizia sta nel reparto difensivo, che per stavolta mantiene la porta inviolata dopo aver subito cinque reti dall’avvio di stagione. Orlando adesso deve portare i suoi al massimo della concentrazione per fare due su due in casa: la prossima di campionato, infatti, vedrà i gialloblu impegnati ancora una volta al S.Barbara, contro il Bolognetta.


Cefalù 1-0 Carini

 

A.S.D. Cefalù Calcio: (4-3-1-2) Fiduccia A. cap.; Bisogno, Scimone, Di Domenico, Russo; Lo Bianco (80’ Fiduccia D.), Trelongo, Fazio; Cangelosi; Orlando (82’ Liberto), Sferruzza. All. Orlando. A disposizione: Ciolino, Fiore, Firrito, Vaiana, Cassata.

 

Carini: (4-3-1-2) Militello; Giammona, Cavaliere, Conigliaro, Cataldo A.; De Caro, Gallina, Carbonaro (60’Cataldo V. esp. 92’); Virga cap.; Messina (57’ La Barbera), Troia (82’ Cacciatore). All. Cinolauro. A disposizione: Muratore, Ferranti, Caruso, D’Angelo.

 

Arbitro: Saputo di Palermo / ass. Spina-Girgenti (PA)

Reti: 80’ Sferruzza

L’addetto stampa – Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.