A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Cefalù Calcio, quale futuro?

Seconda gara casalinga consecutiva per i canarini normanni: sabato 10 ottobre, infatti, ospiteranno al "Santa Barbara" alle 15.00, per la 5a Giornata del Campionato di Promozione, la Pol. Bolognetta. Sarà senza dubbio una partita molto importante per il Cefalù, in quanto dovrà far capire qualcosa di piu' sull'effettivo valore di una formazione completamente rinnovata rispetto alla scorsa stagione, piena di giovanissimi calciatori, molti dei quali non avevano mai giocato insieme prima d'ora.

Peraltro, pur non esprimendo ancora un gioco convincente, i ragazzi di Orlaldo sono riusciti a capitalizzare al massimo (anche con un pizzico di fortuna) le prime due gare casalinghe, battendo con lo stesso score di 1-0 il Prizzi e il Carini in due incontri molto equilibrati, risolti da due "perle" di Vaiana e Sferruzza, due interessanti e promettenti giovani cefaludesi.

Massimo risultato col minimo sforzo, e porta ancora imbattuta in casa, grazie anche a capitan Fiduccia, in ottima forma, ma anche a un assetto difensivo già ben delineato sotto la guida dell'esperto Di Domenico.

Un'eventuale vittoria, in un contesto di un torneo ancora tutto da decifrare, proietterebbe sorprendentemente i gialloblù nelle zone nobili della classifica, candidandoli al ruolo di mina vagante del Campionato, in contro-tendenza alle dichiarazioni iniziali della Società, che indicavano nella salvezza l'obiettivo prioritario.

Certo che per puntare all'en plein di vittorie interne, i ragazzi di Orlando dovranno affrontare il match con ben altro piglio e assetto di gioco, visto che sarà di scena un avversario, il Bolognetta, da non prendere assolutamente sotto gamba, capace com'è stato di infliggere un pesante 3-0 nell'ultimo turno ad un quotato e sfortunato Finale, fermato due volte dai pali. Ad aprire le marcature una vecchia volpe d'area, ben noto nel calcio madonita, Ata Buchashvili.

 

C'è perciò molta carne al fuoco, tale da preannunciare un match aperto e interessante, in cui potrebbe avere un ruolo determinante il 12° uomo in campo, quel pubblico che si spera interverrà numeroso a sostenere i colori di casa.

 

Raffaele Taibi - www.cefalucalcio.it