A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Derby al veleno: vince il Monreale ma il Cefalù torna a casa a testa alta

Sicuramente un derby che verrà ricordato per l’inadeguatezza del direttore di gara nel dirigere una partita così importante come il derby normanno ma, finalmente, il Cefalù esce dal campo a testa alta, anche se sconfitto per 1 a 0.

 

Continua il mal di trasferta della squadra gialloblu (ancora 0 punti fuori casa) ma, finalmente, si è vista una grande partita al “Italia 90” di Casteldaccia, contro un Monreale che ha dovuto alzare le barricate per non soccombere agli 11 di mister Orlando.

La giornata non inizia nei migliori dei modi: dopo solo 4 minuti, Lo Bianco è costretto ad uscire dal campo per infortunio, lasciando il posto a Sferruzza. Il giovane Cefaludese, però, da più fantasia in avanti e più peso all’attacco, imbastendo la prima azione importante dopo soli due minuti dalla sua entrata in campo, servendo bene Vaiana che da buona posizione va vicino al gol, con la sfera che termina di pochissimo alta sopra la traversa.

Pochi minuti dopo è Fiduccia a salire in cattedra con due ottimi interventi (16° e 18° minuto), che chiudono la porta in faccia a La Mattina e Cracchiolo salvando la sua porta. Nella prima azione, il primo errore arbitrale del signor Nanfa che non si ravvede di un tocco di mani netto da parte del giocatore del Monreale, lasciando così che l’attaccante palermitano si trovi a tu per tu con l’estremo difensore gialloblu.

Il Cefalù non ci sta e alla mezz’ora va vicinissimo al gol con due belle azioni confezionate da Orlando: dai 40 metri fa partire un bolide che viene deviato miracolosamente da Sciarrino in corner e, sull’angolo successivo, dopo un bello schema tra i giocatori gialloblu, lo stesso attaccante fa partire un bel tiro a giro che si spegne di pochissimo lontano dal secondo palo.

Nel momento migliore del Cefalù arriva il gol del Monreale: Fiduccia devia la sfera come può su una potente conclusione da fuori area, sulla respinta però si fa trovare pronto La Mattina che a porta vuota non può che deviare in maniera vincente. L’ennesima disattenzione difensiva pagata a caro costo dalla formazione gialloblu.

Nella ripresa l’arbitro perde completamente la partita: Vaiana subisce un bruttissimo fallo (che lo costringerà ad uscire dal campo) nessun provvedimento. Carica su Fiduccia, che si prende pure un bel calcio, nessun provvedimento. Gli animi, giustamente si riscaldano, e l’arbitro è sembrato quasi impotente di fronte a tutto ciò con la partita che diventa più cattiva. Al 67 minuto, inoltre, il Cefalù reclama per un calcio di rigore per l’atterramento di Tralongo ma per il signor Nanfa si può continuare a giocare.

Il Cefalù non si dispera e prova in tutti i modi a cercare di riacciuffare un giustissimo pareggio ma la porta del Monreale quest’oggi è sembrata stregata e, l’attento Sciarrino, dice di no alle azioni offensive gialloblu

Nei minuti finali, con tanto di infortunio, è ancora Fiduccia a salire in cattedra con un intervento meraviglioso che evita per due volte il 2 a 0. Al 89° minuto, esce su Tinaglia, fuori dall’area di rigore chiudendo lo spazio. La palla arriva a centrocampo sui piedi di Vassallo che, a porta sguarnita, non ci pensa due volte e tira in porta. La conclusione sembra precisa e sta per terminare in fondo al sacco ma il capitano cefaludese con una corsa disperata e un tuffo miracoloso riesce ad evitare il gol, deviando sulla linea, la sfera in corner.

Dopo 5 minuti la partita si conclude con il Cefalù tutto in avanti con il disperato tentativo di raggiungere il gol del pareggio.

 

Una partita bella, giocata a viso aperto da due squadre di giovani promesse, rovinata pesantemente da una terna arbitrale inadeguata al suo compito sarebbe questo, purtroppo, il giusto riassunto della partita di questo sabato contro il Monreale.

C’è comunque da sottolineare che, quest’oggi, per quanto la sconfitta sia stata ingiusta, il Cefalù esce dallo stadio “Italia 90” a testa altissima: la squadra, per quanto ancora pecca in difesa per alcune disattenzioni, sta iniziando a marciare con la giusta concentrazione e determinazione. Adesso mancano solo i 3 punti e, la prossima settimana, ci sarà la sfida del fuoco contro la capolista Rivera Marmi

 

Monreale: Sciarrino, Chianello, Tramonta, Bonanno, Vassallo P., Di Paola (76°min, Di Paola ), Moro (50° min, Vassallo N.), Russo, Tinaglia C., Cracchiolo (78° min, Chiummento), La Mattina

Panchina: Carieri, Pizzimenti, Tinaglia D., Tuzzolino

Cefalù Calcio: Fiduccia, Bisogno, Scimone, Lo Bianco (5° min, Sferruzza), Di Domenico, Russo, Fazio, Tralongo, Orlando, Cangelosi, Vaiana (60° min, Liberto)

Panchina: Ciolino, Fiore, Fiduccia D., Firrito, Cassata

Arbitro: Sign. Nanfa (Palermo)
Assistenti: Sign. Esposito Pellittieri (Palermo) e Sign. Calvaruso (Palermo)

 

Ammoniti: Sciarrino (Monr.), Mazzamuro (Monr.), Fazio (Cef.)

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.

3219051
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo Mese
Mese Scorso
Totale Visite
2646
0
2646
0
38957
81964
3219051

Tuo IP: 5.9.18.7