A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Cambia la musica al Santa Barbara: il Cefalù vince per 3 a 0 contro il Menfi

Doveva essere la partita della rinascita e della svolta…e così è stato. Il Cefalù convince e diverte e contro il Menfi vince senza problemi per 3 a 0 in una partita di emozioni e soprattutto con in campo una squadra divertente, ricca di nuove idee e, soprattutto, concentrata.

 

A capitanare questa orchestra è l’uomo che ha già regalato tante soddisfazioni a questo Cefalù, richiamato per cercare di dare la svolta a questo campionato: Pino Minutella.

Il Cefalù cambia modulo e passa dal 4-3-3 al 4-4-2 e subito in campo si vede la differenza: sembra quasi che per 8 giornate la squadra Normanna non abbia mai voluto fare sul serio e che adesso si sia svegliata dal lungo sonno in cui era caduta.

 

Nella prima fazione di gioco si vede che la squadra ha cambiato modo di approcciarsi con la partita, con i giocatori del Menfi che già dai primi minuti di gioco si trovano in difficoltà nel fronteggiare questo avversario.

Il gol arriverà al 40° minuto, dopo una bella azione corale della squadra Normanna che libera Sferruzza in avanti. Il giovane attaccante cefaludese, in area di rigore, si sbarazza di un difensore e serve Tralongo che, davanti al portiere, non può sbagliare. Sul finire della prima fazione di gioco il Cefalù ha pure l’occasione di segnare il 2 a 0: Orlando viene atterrato in area di rigore e viene fischiato il Penalty. Sul dischetto va Cangelosi, la cui conclusione viene respinta dall’estremo difensore Avona.

Nella ripresa la musica non cambia: il Cefalù aggredisce, il Menfi si difende come può ma, al 51° minuto non può fare molto sull’euro gol di Badalamenti. Il terzino del Cefalù raccoglie palla dopo un calcio d’angolo sfruttato malamente. Ha tutto il tempo di stoppare la sfera e tirare al volo dai 40 metri: la palla prende una traiettoria a campanile e si si insacca dietro le spalle dell’incolpevole Avona.

Il Menfi prova a dare qualche noia al Cefalù, con un bel tiro da fuori area ma Fiduccia è sempre attento e chiude la saracinesca.

Il Cefalù non è comunque sazio è continua la sua morsa offensiva senza sosta: Sferruzza e Tralongo si trovano benissimo e i due organizzano bene gli attacchi mettendo in serie difficoltà la squadra avversaria mentre il centrocampo e la difesa sono subito pronti a ripartire non appena riconquistano palla.

Proprio su una di questa ripartenza viene espulso Campisi che per fermare Badalementi è costretto al fallo: per lui doppia ammonizione e rosso.

Allo scadere del 90° arriva il meritatissimo gol di Sferruzza che chiude definitivamente i giochi: lanciato ottimamente il giovane attaccante cefaludese, supera il portiere con un dribling per poi appoggiare in porta.

 

E’ sicuramente il miglior Cefalù della stagione: finalmente l’undici in campo è riuscito a farsi valere dimostrando veramente di cosa è capace e non in sprazzi di qualche minuto per poi ricadere nel buio più totale. Questi 3 punti, comunque sono fondamentali: il Cefalù aggancia in classifica il Villabate e il Carini (che giocheranno domani) superando momentaneamente il Finale e uscendo dalla zona playout. Il cammino è ancora lungo ma dopo 8 partite di buio e con due vittorie poco convincenti, finalmente si vede un piccolo spiraglio di luce…..

Ovviamente è ancora troppo presto per parlare……..ma che il cambio di allenatore sia stato veramente il cambio di marcia che aveva bisogno questa squadra per tornare a sorridere?

 

Cefalù Calcio: Fiduccia, Badalamenti, Bisogno, Lo Bianco Di Domenico, Russo, Fazio, Tralongo (90° min, Vaiana), Orlando (82° min, Liberto), Cangelosi, Sferruzza.

All.: Minutella

A disp: Ciolino, Fiore, Firrito, Cassata

Menfi: Avona, Pantano (61° Ingargiola), Licata, Li Bassi, Calandrino, Giacalone, Russo, Montalbano, Carovana (46° min, Turano), Campisi, Carelli (61° min, Altamura)

All.: Altamura

A disp.: Mauceri, Cascio, Di Mino, Siragusa.

Arbitro: Saputo di Palermo.

Assistenti: Gargano e Belvedere di Palermo

Ammonizioni: Liberto (Cef.), Li Bassi (Menf.), Campisi (Menf.), Turano (Menf.):

Espulsioni: 74° min Campisi (Menf.) per doppia ammonizione

 

 

Matteo Di Fina