A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Il Villabate “affonda” al Santa Barbara – Il Cefalù torna a vincere e a convincere

Tanto freddo e tanta pioggia allo stadio comunale di Santa Barbara, teatro della 3° partita di ritorno tra Cefalù e Villabate. Una partita che doveva suonare la sveglia ai ragazzi di Mister Minutella che, nella precedente partita contro il Prizzi, dopo 60 minuti di alto livello, aveva smarrito la retta vita, perdendo rovinosamente per 4 a 2. 

Tornano dalla squalifica Fiduccia e Fazio, recuperati anche Bisogno e Badalamenti, mentre si siede in panca Zangara per un piccolo problema alla gamba.

 

La partita, comunque, non inizia nei migliori dei modi con Flauto (ex della partita) che, dopo solo 9 minuti, sblocca il risultato con un gol che spiazza completamente Fiduccia. Un 1 a 0 a freddo che poteva condizionare negativamente l’andazzo della partita..ma così non è stato.

Il Cefalù inizia a spingere senza sosta alla ricerca del pareggio, cosa che trova al 19° minuto, grazie alla rete siglata da Di Domenico. L’esperto difensore centrale del Cefalù scarica un gran tiro dal limite dell’area di rigore, dopo il tocco di Fazio su calcio di punizione a 2.

A siglare il momentaneo sorpasso ci pensa Fazio qualche minuto dopo (25° min): Norato pennella un bellissimo pallone filtrante in avanti per il giovane centrocampista Cefaludese, tagliando in due la difesa. Fazio controlla e scarica in porta, con Coppola che non può nulla.

Al 35° Sferruzza può regalare la doppietta a Di Domenico, controllando un bel pallone in area e portandosi a tu per tu con il portiere ma, il passaggio, è troppo forte e si spegne oltre il secondo palo.

Nella ripresa, anche a causa delle condizioni avverse, i ritmi si abbassano, ma è ancora il Cefalù con il pallino del gioco e il Villabate che, come può, prova ad portarsi in avanti.

Il Cefalù si porta pure sul 3 a 1, quando Sferruzza, in contro piede, batte nuovamente Coppola, ma il direttore di gara annulla su segnalazione del suo assistente. Gol regolare, visto che l’attaccante gialloblu era partito da posizione nettamente regolare.

Allo scadere del 90° arriva il gol che chiude i giochi: Tralongo serve ottimamente Sferruzza che, nuovamente solo con il portiere, non sbaglia.

 

Il Cefalù rialza la testa dopo la brutta prestazione di 6 giorni fa contro il Prizzi, in una partita che dimostra che, quando i ragazzi rimangono compatti per 90 minuti, la squadra diventa una corazzata invalicabile. Da premiare l’impegno di tutti i ragazzi che, anche se in condizioni climatiche difficili, hanno dato il meglio di se vincendo, meritatamente.

Un ringraziamento speciale va anche a chi, anche contro le intemperie scatenatesi al Santa Barbara, ha assistito alla partita supportando i colori gialloblu.

 

Cefalù: Fiduccia, Badalamenti, Bisogno, Lo Bianco, Di Domenico, Russo V., Fazio (70° min, Zangara), Russo G., Tralongo, Norato, Sferruzza.

All.: Minutella.

A disp.: Ciolino, Mancuso, Fiduccia D., Cavoli, Fiore, Liberto

Pro Villabate: Coppola, Arlotta, Lo Monaco, Calascibetta, Gnoffo (79° min, Piazza), Scarpaci, Murò, Flauto, Taiello (83' Fontana), Levantino, Mulè (52° min, Marchese).

All.: Perricone

A disp.: Citarda, Spanò, Di Maria, Prestigiacomo.

Arbitro: Piscitello di Trapani

 

Assistenti: Cassarà e D'Amico di Trapani

Per i veri sportivi: Set Doccia Professionale
Clicca sull'immaggine per guardare l'offerta e te riservata.