A.S.D. Cefalù Calcio

Associazione Sportiva Dilettantistica

Sconfitta a Brolo per i ragazzi di Minutella:

23-08-12

Il Cefalù inciampa nell’ultimo importante test di precampionato a Brolo, in casa della Tiger (squadra di Eccellenza) per due reti a zero, e adesso aumentano le incognite per il mister Minutella in vista della prima gara ufficiale di Coppa Italia (domenica in casa del S.Agata).

               Il discorso di Minutella all'intervallo

Il tecnico riprova ancora con il 4-4-2 per agevolare la manovra, affiancando Milia a Cane in fase offensiva, e inizialmente la squadra trova l’impatto giusto col match sfiorando subito il goal al secondo minuto, con Geraci che recupera palla a centrocampo, finta il marcatore e piomba al limite dell’area dove colpisce col piattone destro mandando la palla di poco a lato.

Lentamente, col passare dei minuti i messinesi tentano di prendere in mano il gioco, prevalendo grazie alla settimana in più di preparazione nelle gambe e, dopo aver schiacciato nella propria metàcampo i gialloblu, trovano l’episodio fortunato portandosi in vantaggio al 10° su calcio da fermo battuto in seconda, con Adami che tocca il pallone per Torre e palla che si insacca inesorabilmente sull’angolo destro basso di porta.

Il Cefalù è generoso, solido e non concede nulla dietro, ma piano piano il gioco (troppo macchinoso in alcuni frangenti) ha esposto i gialloblu agli attacchi avversari e la sfortuna (vedi anche i piccoli acciacchi) ha fatto il resto.

Passato il quarto d’ora il Cefalù cerca subito la reazione: ci prova Milia al 17° su iniziativa personale, recuperando palla e saltando il difensore sul vertice sinistro dell’area per poi mettere in mezzo un tiro-cross che sfiora il palo lontano.

Verso la mezz’ora la musica non cambia, col Cefalù che continua a costruire più degli avversari (ma invano) e finisce poi per essere punito, ancora su calcio piazzato: al 24° infatti la Tiger raddoppia sfruttando uno schema su corner, con palla sul secondo palo, deviazione di un compagno e correzione di Diop che realizza, sul filo del fuorigioco, mettendo la palla in rete di testa sul palo opposto.

Il Cefalù appare molle in marcatura e trova occasioni tirando esclusivamente da fuori area, come al 27° con Villafranca che dai venti metri sfiora il secondo palo.

Nella ripresa il mister effettua dei cambi e da alcune indicazioni, e si inizia così a vedere un miglior gioco di squadra, senza leziosità e personalismi, e tanti lanci lunghi a cercare gli esterni e le due punte, ma purtroppo il ritmo cala e nessuna delle due formazioni riesce più a tirare in porta o a trovare l’uomo giusto al momento giusto.

Il Cefalù paga con un risultato piuttosto duro le leggerezze mostrate in campo, soprattutto nei calci da fermo (ancora nessuna rete subita su azione nel ritiro precampionato) e adesso deve trovare gli stimoli giusti per la reazione obbligatoria di domenica; Minutella non ha ancora in testa la formazione tipo ma la squadra dimostra di essere compatta e si sacrifica molto, serve ancora un po’ di tempo per unire questo gruppo e imparare a memoria i movimenti di gioco, ma questa sconfitta può servire come un piccolo campanello di allarme per scendere in campo pronti per la Coppa Italia.

 

Formazioni:

Tiger Brolo:1 Caserta,2 Gennaro,3 Aiello,4 Parisi,5 Cipriano,6 Addamo,7 Russo,8 Diop,9 Torre,10 Adami,11 Monastra. All.Nerdi

Cefalù Calcio:1 Fiduccia,2 Castiglione (46°Aiello),3 M.Compagno (22°Errante),4 Geraci,5 Schicchi,6 F.Compagno,7 Villafranca,8 D’Amico,9 Cane,10 Milia(17°2T Plances,28°2T Barone),11 Guggino (30°Barone,26°2T Guggino). In panchina: Papa, Aiello, Errante, Plances, Barone, Cicero. All.Minutella

 

Reti: 10°Torre, 24° Diop.

 

 

L’addetto stampa: Gianmarco Cesare – www.cefalucalcio.it -